Il ritorno di Capitan Bonucci

Il ritorno di Capitan Bonucci

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’inizio di stagione bianconero ha riservato alla Vecchia Signora una sgradita sorpresa con la rottura del legamento crociato del ginocchio destro per Giorgio Chiellini, capitano e uomo simbolo della compagine sabauda. Nella situazione di emergenza però è venuto fuori il carattere di uno dei giocatori più criticati della scorsa stagione, Leonardo Bonucci.

Lo scorso anno dopo il clamoroso ritorno dal Milan, segno di una storia con i bianconeri interrotta troppo presto, Bonucci ha alternato prestazioni decorose ad altre completamente insufficienti: possiamo dire ampiamente che l’andata degli ottavi di Champions League ha segnato il punto più basso della sua nuova avventura a Torino.

In generale il difensore di Viterbo è risultato impreciso e poco sicuro di sé, qualcosa a cui aveva abituato i tifosi del Milan e non quelli della Juventus. Era lecito immaginarsi una stagione vissuta allo stesso livello, soprattutto dopo l’inizio traumatico per la difesa bianconera, rimasta orfana di Chiellini dopo appena una partita.

Eppure Bonucci ha preso in mano la situazione, cercando anche di prendersi le responsabilità che il forte e talentuoso Matthijs De Ligt ancora non può assumersi a causa della sua giovane età e del recente arrivo nella galassia bianconera. Inoltre, dopo essere divenuto capitano, il difensore si è preso sulle spalle la squadra, interpretando profondamente un ruolo alla quale i tifosi bianconeri non erano abituati da tempo: non quello del regista arretrato, pure svolto egregiamente, ma soprattutto quello del trascinatore.

Sembra ormai che il difensore bianconero sia tornato ad esprimersi come nella fenomenale stagione 2016/2017, quando trascinò la Juventus al Double in patria e alla finale di Cardiff, formando con Chiellini una cerniera a maglie strette che in Champions si è arresa solo ad un mostro di nome Cristiano Ronaldo.

Capitan Bonucci è quindi tornato, mentre l’intesa con De Ligt inizia a decollare. I tifosi bianconeri si augurano che i due formino presto quella coppia di centrali difensivi che risulta fondamentale nella massima competizione europea, colonna portante di una squadra fantasiosa e d’attacco ma che ancora deve esprimere il meglio.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy