Lenglet: "Potevo andare alla Juve, ma loro avevano già Chiellini, Barzagli e Bonucci"

Lenglet: “Potevo andare alla Juve, ma loro avevano già Chiellini, Barzagli e Bonucci”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Oggi Clément Lenglet è un calciatore del Barcellona, con cui sta per vincere la sua prima Liga ed è in corsa nelle semifinali di Champions League. Ma la sua carriera sarebbe potuta essere molto diversa, come dichiarato da lui stesso al quotidiano ‘Periodico‘. A 18 anni, infatti, Lenglet poteva essere acquistato dalla Juventus, ma rifiutò per la troppa concorrenza.

“Sono andato a Torino per vedere il centro sportivo” – le sue parole – ” e abbiamo assistito a Juventus-Empoli. In quel momento, però, mi sembrava troppo grande per me. Avevo 18 anni, avevo giocato appena 10 partite in Segunda e la Juventus aveva già Chiellini, Barzagli e Bonucci. Sarebbe stato un rischio sportivo firmare per la Juve.

Economicamente l’offerta era molto più vantaggiosa rispetto a quella del Nancny, ma era un rischio per la mia carriera. La decisione è stata mia, in accordo con i miei genitori. Non si può dire no a un club così grande, ma non era il momento per me.”

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy