CR7 e la Champions: un amore infinito

CR7 e la Champions: un amore infinito


Lo ha detto lui stesso dopo l’incredibile tripletta nel match di ritorno contro l’Atletico Madrid: “La Juve mi ha preso per queste partite”.

Cristiano Ronaldo e la Champions League, un amore che dura da anni e che sulla propria strada non ha mai conosciuto il significato della parola crisi. Proprio così, perché CR7 e la coppa dalle grandi orecchie si amano ancora come il primo giorno. Un amore passionale, travolgente, con quella fiamma ardente e sempre accesa, come se si trattasse del primo appuntamento.

Anche contro l’Ajax, squadra con tanti giovani pronti a sottrargli la sua innamorata, il re non si è fatto intimorire, dimostrando ancora una volta a tutti che, nonostante l’età, quella coppa continua a non resistere al suo affascinante talento.

Si amano, eccome se si amano. E pensare che, subito dopo la fase a gironi, c’era chi sosteneva che tra Cristiano Ronaldo e la Champions League “tirasse una brutta aria”. In effetti, a Valencia, il campione portoghese aveva pianto per lei, come dimenticarlo. D’altronde si sa, alle volte per amore si versa anche qualche lacrima.

Insomma, Cristiano ne è consapevole, per salvare un rapporto ogni tanto è necessario qualche “colpo di testa“. Lui, però, non si è limitato a farne uno, ma addirittura tre nell’ultimo mese… così, tanto per essere sicuro che quella donna tanto amata, alla fine, sceglierà ancora lui.

Simone Nasso