Kean, serviranno ulteriori elementi: il caso passa alla Procura federale

Kean, serviranno ulteriori elementi: il caso passa alla Procura federale


La decisione del giudice sportivo è arrivata ma sanzioni, per ora, non sono piovute. Su Kean servirà un supplemento di indagine con qualche nuovo elemento per chiarire una vicenda oscura in più punti. Questa, intanto, la disposizione del giudice sportivo:

“Letto il rapporto dell’Arbitro, letta, altresì, la relazione dei collaboratori della Procura federale; dispone a cura della Procura federale accertamenti istruttori supplementari, riservandosi di disporre l’acquisizione di ulteriori elementi da parte degli Organi competenti, in ordine ai cori di discriminazione razziale di cui sarebbero stati oggetto il calciatore Matuidi e il calciatore Kean, entrambi in forza alla Società Juventus, dovendosi in particolare con chiarezza appurare, impregiudicata valutazione spettante allo scrivente Giudice, in che fasi dell’incontro i suddetti calciatori sono stati, rispettivamente, bersaglio dei cori riconducibili comunque a manifestazione di discriminazione razziale e quale dimensione e percezione reale hanno avuto i fenomeni stessi”.