Bild - Emre Can: "Con l'Atletico ho provato emozioni uniche. Allegri è un genio"

Bild – Emre Can: “Con l’Atletico ho provato emozioni uniche. Allegri è un genio”


Intervistato ai microfoni del noto quotidiano tedesco “Bild”, il centrocampista della Juventus Emre Can si è raccontato parlando di nazionale, Champions League e organico di squadra.

SULLA NAZIONALE

“Non mi va di commentare la mancata convocazione. All’estero le mie prestazioni vengono valutate in maniera diversa. Il mio obbiettivo resta quello di tornare ad essere titolare con la mia nazionale e di diventare un leader per la squadra. Non ho preso parte ai mondiali per infortunio, ma nessuno, medici a parte, mi ha chiamato per chiedermi come stessi.”

SULLA PARTITA CON L’ATLETICO

“Tatticamente parlando non ho mai giocato così, era un continuo passaggio dalla difesa a tre a quella a quattro. Allegri è stato davvero geniale, il suo piano è riuscito perfettamente. Al termine della partita nello spogliatoio si respirava emozione pura, non avevo mai provato nulla di simile prima d’ora. Da fuori è difficile capire quanta pressione avessimo addosso dopo la gara d’andata. In pochi credevano in noi, ma volevamo far capire a tutti che vogliamo vincere la Champions.”

SU CRISTIANO RONALDO

Non voglio valutare il suo gesto, ma visto quanto fatto da Simeone all’andata e vista la partita che ha giocato, Cristiano era autorizzato ad esultare in ogni modo. Con lui mi trovo davvero bene, sono stato felicissimo per la sua tripletta. È un tipo tranquillissimo e con i piedi per terra. Non si comporta da star, è il primo a salutare e ringrazia per qualsiasi cosa. Si comporta così con chiunque: compagni, allenatori, massaggiatori ecc. Chiunque si sorprenderebbe nel vedere la sua semplicità.

Alessandro Zanzico