Genoa-Juventus, Allegri: "Partita difficile. Sconfitta che sveglia"

Genoa-Juventus, Allegri: “Partita difficile. Sconfitta che sveglia”


Dopo la sconfitta per 2 a 0 contro il Genoa, Massimiliano Allegri ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di DAZN.

FATTORE ATLETICO

“Ha pesato sicuramente la partita contro l’Atletico. Nel primo tempo abbiamo rischiato un po’, nel secondo abbiamo giocato bene ma quando avevamo il controllo abbiamo subito gol. Abbiamo subito una ripartenza e abbiamo subito anche il secondo, meno male che è accaduto oggi”.

PARTITA DIFFICILE

“Tutte le partite le puoi giocare al massimo, ma oggi bisognava fare fatica e non concedere niente. Dovevamo portarla a casa nel primo tempo, ma non è stato così perché abbiamo subito il gol di Sturaro, per il quale sono anche contento visto che è stato molto sfortunato a livello fisico”.

SCONFITTA POSITIVA

“Questa sconfitta ci fa solo bene perché ci sveglia, visto che mancano ancora diverse partite. La squadra risponde dopo un periodo molto intenso, ci dispiace perché ci tenevamo a tenere l’imbattibilità”.

FATICA

“Quando giochi al risparmio ti muovi meno, poi nel secondo tempo abbiamo fatto meglio, poi abbiamo subito gol. Ne abbiamo giocate 28, la squadra ne ha vinte 24, ha fatto tre pareggi… Credo che stiamo abbastanza avanti. Se pensiamo di vincerle tutte è praticamente impossibile, siamo anche ai quarti di Champions e bisogna fare i complimenti ai ragazzi”.

PJANIC E CAN

“Pjanic e Can sono due giocatori che hanno giocato molto, tra poco ci sarà la sosta e potranno riposare un po’. Pjanic ha fatto un po’ più fatica, ma entrambi hanno fatto una buona partita”.

CR7 A RIPOSO

“Cristiano ha giocato tantissime partite, ma lo rivedremo, sapevo che oggi era così e quindi non si poteva giocare una bella partita. Bisognava giocare anche male e portare il risultato a casa, ma il calcio è bello per questo: è entrato Sturaro che non giocava da un anno e ci ha fatto gol”.

ULTIME NOTIZIE