La Juve annulla la recompra di Tello con il Benevento per anticipare la plusvalenza: Lega e FIGC infuriate con i bianconeri!

La Juve annulla la recompra di Tello con il Benevento per anticipare la plusvalenza: Lega e FIGC infuriate con i bianconeri!


LA JUVENTUS ANNULLA LA RECOMPRA DI TELLO CON IL BENEVENTO: PUÒ NASCERE UN NUOVO CASO PLUSVALENZE

Il club bianconero, come riporta l’edizione odierna de Il Fatto Quotidiano, pare aver scatenato le ire di Lega Calcio e FIGC a causa dell’interruzione di un diritto di recompra.

La società torinese aveva ceduto al Benevento il calciatore Alex Tello per 2,5 milioni, fissando il diritto di riacquisto a 8 milioni. La Juventus avrebbe rinunciato a tale diritto per iscrivere subito in bilancio la plusvalenza da 1,89 milioni relativa alla cessione del giocatore. Operazione che – riporta Il Fatto Quotidiano – ha fatto insorgere la Lega di serie B e quella di serie A, e di riflesso la FIGC, perché l’accordo tra i due club fissava l’operazione al termine della stagione 2019-20 o 2020-21 e non nella stagione 2018-19.

Per aggirare il diniego – si legge sul quotidiano – la Juve spedisce una lettera in Figc, un gesto che nei casi del genere viene definito ‘irrituale’, per informare la federazione dell’operazione su Tello. Contattati dal Fatto, la Figc fa sapere che ha solo preso atto della comunicazione e la Juve spiega che la rinuncia era una ‘mera facoltà’, non una alterazione del patto col Benevento. Per la Lega il precedente è assai pericoloso, perché crea un lassismo sui contratti con il diritto di recompra, e suggerisce ai presidenti di rivolgersi alla Federcalcio per scavalcare le leghe di appartenenza“.

ULTIME NOTIZIE