Luca Marelli - La moviola di Napoli Juventus: Koulibaly era da espellere

Luca Marelli – La moviola di Napoli Juventus: Koulibaly era da espellere


Il noto ex arbitro Luca Marelli ha commentato, come di consueto nel suo blog personale, gli episodi arbitrali della giornata di Serie A appena conclusa. Ci soffermiamo sugli avvenimenti di Napoli-Juventus, scontro in cui i bianconeri hanno allungato a +16 in classifica.

ROSSO DI MERET

Marelli si sofferma su un punto in particolare, ovvero che se Ronaldo non avesse saltato il portiere partenopeo l’impatto ci sarebbe stato quindi il fallo c’è. E’ giusto estrarre il cartellino rosso a Meret? Per Marelli, il caso è dubbio, si può concludere anche con non l’espulsione dell’ex Spal perchè il pallone sarebbe finito in una zona in cui lo specchio di porta sarebbe stato molto limitato, Non si può parlare però di “chiaro ed evidente errore”, di certo la visione del VAR poteva dare una mano a Rocchi.

ESPULSIONE PJANIC

Al 34′ Callejon supera Pjanic ed il bosniaco atterra lo spagnolo: il primo giallo è sacrosanto. Al 47′ l’ex Roma interrompe una potenziale azione pericolosa colpendo il pallone col braccio, è giusta anche la seconda ammonizione ed il conseguente rosso.

RIGORE PER IL NAPOLI

All’82’, su degli sviluppi di un calcio d’angolo, Alex Sandro allarga il braccio e colpisce il pallone. Per Marelli non importa se il pallone ha toccato prima il petto del brasiliano perchè il braccio era molto largo. E’ sbagliato però dare l’ammonizione al terzino bianconero.

PRESUNTA ESPULSIONE DI KOULIBALY

All’85’ Koulibaly finisce sul taccuino di Rocchi per un fallo su Emre Can. E’ vero che il difensore azzurro colpisce il pallone, ma l’intervento è imprudente e l’ammonizione non è discutibile. Quattro minuti più tardi Dybala è marcato dal senegalese, l’argentino dà via il pallone e riceve un calcione da KK. L’espulsione diretta non è da considerare, ma la doppia ammonizione sarebbe dovuta essere mostrata.

Loading...