Juventus, il futuro di Allegri: tra certezze ed ombre

Juventus, il futuro di Allegri: tra certezze ed ombre


Giornata non facile per Massimiliano Allegri: il tecnico bianconero ha scelto di sospendere i propri account social a causa di insulti deplorevoli perpetrati da pseudotifosi. La decisione di Allegri esula da quella che è una situazione non semplice in casa Juventus, cresciuta ancor di più dopo la batosta di settimana scorsa al Wanda Metropolitano. Tra le vie di Torino echeggia la convinzione che il match di ritorno allo Stadium sarà un crocevia determinante per il futuro del tecnico bianconero.

Allegri non è in discussione, almeno per quanto risulta dalle ultime indiscrezioni raccolte. La società bianconera continua a dare fiducia al tecnico bianconero, comportamento doveroso per una dirigenza di livello come quella della Juventus. Ciò che rende il futuro di Allegri non così limpido è sicuramente la prestazione altalenante della squadra e un’assenza di gioco percepita anche dagli alti gradi della Continassa. I bianconeri hanno sempre dato fiducia ad Allegri, ma è lecito aspettarsi dei risultati coerenti con gli investimenti fatti nell’estate scorsa.

Cosa accadrà? Difficile dirlo a fine febbraio. Occorrerà per forza di cose attendere il 12 marzo sera, quando l’arbitro fischierà la fine di Juventus-Atletico Madrid. L’esito della sfida e, dunque, della continuazione nella massima competizione europea sarà una variabile determinante. La decisione finale spetterà comunque ad Allegri, ma è lecito aspettarsi una serie di valutazioni anche da parte della dirigenza bianconera. Valutazioni che possono sempre portare ad uno scenario di decisioni condivise sia dall’allenatore che dalla società. Nel frattempo, continuano ad arrivare indizi e conferme parziali sul nome di Zidane: indiscrezioni e rumors che proseguono da mesi. La quantità e l’affidabilità percepita da chi li raccoglie crescono ed è attualmente difficile continuare ad ignorarli.

Loading...