Lippi a GdS: "Conta la dimensione della squadra ora. Vi dico le mie 4 favorite"

Lippi a GdS: “Conta la dimensione della squadra ora. Vi dico le mie 4 favorite”


Marcello Lippi si è prestato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport. L’ex allenatore bianconero ha parlato così sulla sua ex squadra: “A questo punto della competizione non è più la qualità dei rivali che conta, ma la tua dimensione. Da come le squadre sono arrivate a questo appuntamento, faticando un po’, si capisce che c’è stata una programmazione. Quello che conta ora è la dimensione tecnica, tattica e psicologica, oltre alla condizione atletica”.

Juventus favorita? “Lei vorrebbe che dicessi un nome solo, ma non è possibile. Ne dico quattro: Juve, Barcellona, Real Madrid e City. Sono le più forti. Non fatevi ingannare dal campionato, il Real è una macchina da Champions come il City una macchina da grandi partite. La Juve ha Ronaldo, non uno comune. Stupisce come si sia inserito, è uno dei due giocatori più decisivi al mondo. Prima di Allegri la Juve veniva dopo le favoritissime, ora è nel gruppo di chi può vincere sempre. Con Ronaldo può essere l’anno buono”

Loading...