Massimiliano Allegri: "Mi assumo le responsabilità del primo tempo. Era come se indossassimo dieci maglie diverse"

Massimiliano Allegri: “Mi assumo le responsabilità del primo tempo. Era come se indossassimo dieci maglie diverse”


Ai microfoni di Sky Sport, al termine di Lazio-Juventus, l’allenatore bianconero Massimiliano Allegri ha detto la sua circa la partita appena disputata: “Male il primo tempo, me ne assumo la responsabilità. Ho messo in difficoltà Emre Can mettendolo in quella zona di campo.”

Il tecnico toscano ha poi commentato la ripresa: “Il secondo tempo è iniziato molto meglio. Abbiamo avuto un po’ di disordine dopo il sessantesimo, ma siamo stati bravi a vincerla. I subentranti? Possono spaccare la partita, sono molto felice di vedere Bernardeschi così in forma, mi è dispiaciuto non metterlo titolare.”

L’allenatore bianconero ha poi proseguito l’intervista coccolando il suo estremo difensore e vantando la compagine biancoceleste: “Non si può pretendere di venire qui e vincere facilmente con la Lazio. Conoscevamo l’importanza di questa partita così come ne conoscevamo la difficoltà.
Szczesny? Sta facendo molto bene, ma che fosse un gran portiere lo sapevamo già. Il suo grande miglioramento è sulla personalità e sull’attenzione nel corso dei 90 minuti.”

L’ultima domanda riservata al coach campione d’Italia è stata inerente agli indisponibili: “Bonucci ha la caviglia gonfia, l’arrivo di Caceres mi fa stare più tranquillo. Khedira e Pjanic domani si alleneranno con la squadra, quest’ultimo sarà anche a disposizione mercoledì. Mandzukic? Part time.”

Alessandro Zanzico