Cristiano Ronado a Record: "La cosa importante è contribuire ai successi di squadra"

Cristiano Ronado a Record: “La cosa importante è contribuire ai successi di squadra”


E’ stato il colpo dell’anno, anzi del secolo: il passaggio di Cristiano Ronaldo alla Juventus ha spostato ulteriormente gli equilibri in Italia ed i bianconeri sperano che accada anche in Europa. CR7 ha chiuso in bellezza il 2018, con una doppietta alla Sampdoria che ha permesso a Madama di raggiungere quota 101 punti nell’anno solare. Il portoghese si è raccontato alla redazione di Record, queste sono le sue parole:

“I premi individuali per me non sono un’ossessione. La cosa importante è contribuire ai successi della squadra, il resto viene di conseguenza. Così è anche per i record: non sono ossessionato dal batterli, ma voglio migliorare sempre di più. Non è facile, perché ogni anno si alza il livello tecnico, tattico e fisico delle squadre. Proprio per questo devo lavorare sempre più duramente per rimanere al top. Vincere è bellissimo ed è una cosa che mi rende felice, ma se non accade non è la fine del mondo”. 

Ronaldo ha toccato anche un tema molto delicato per lui, l’accusa di stupro mosse nei suoi confronti: “Sono disgustose, ma sono sereno perché ho la coscienza pulita. Confido nel fatto che presto sarà tutto chiarito”.