Verso Juventus-Sampdoria: Rugani e CR7 dal 1’, dubbio Alex Sandro-Spinazzola

Verso Juventus-Sampdoria: Rugani e CR7 dal 1’, dubbio Alex Sandro-Spinazzola


Saranno Juventus e Sampdoria ad aprire le danze in quest’ultima giornata del girone d’andata e del 2018. Alle 12:30, all’Allianz Stadium di Torino, bianconeri e blucerchiati – due tra le squadre attualmente più in forma della nostra Serie A – daranno il via ad una sfida entusiasmante.

QUI JUVENTUS – I padroni di casa, reduci dal sofferto pareggio di Bergamo di mercoledì, giocheranno chiaramente per i tre punti e per il traguardo della tripla cifra nell’anno solare. Nella conferenza stampa di vigilia il tecnico bianconero Allegri ha diramato parte di quella che sarà la formazione titolare. I dubbi sono pochi e riguardano per lo più l’impiego di Alex Sandro, che potrebbe lasciare il posto al debuttante Spinazzola sulla sinistra. Szczesny difenderà ancora una volta i pali, mentre il partner di Chiellini in difesa dovrebbe essere Rugani, con De Sciglio a completare il quartetto di difesa. A centrocampo ritorna Matuidi, smaltita l’influenza che lo ha tenuto fermo mercoledì, insieme a Pjanic e presumibilmente Emre Can al posto dello squalificato Bentancur. Nei tre davanti, col rientro di CR7 dal primo minuto dovrebbe ricrearsi l’assetto Dybala-Mandzukic-Ronaldo.

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Can, Pjanic, Matuidi; Dybala; Mandzukic, Cristiano Ronaldo.

QUI SAMPDORIA – Assenza importante in difesa per mister Giampaolo: Andersen non ci sarà causa squalifica. Colley e Tonelli saranno quindi i due centrali, assieme a Sala e Murru sulle corsie esterne. Non dovrebbero esserci altre variazioni nel 4-3-1-2 blucerchiato, con l’ispirato Ramirez a servizio del duo Caprari-Quagliarella (ex in grande spolvero). Jankto cerca spazio ma dovrebbe partire ancora una volta dalla panchina.

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Sala, Tonelli, Colley, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Ramirez; Caprari, Quagliarella.