Tacchinardi: "Tra Atalanta e Juventus vorrei un bel pareggio"

Tacchinardi: “Tra Atalanta e Juventus vorrei un bel pareggio”


Gazzetta.it, il doppio ex Alessio Tacchinardi ha parlato di Atalanta-Juve, sfida delle 15. Il centrocampista, riconoscente con entrambe le squadre, si aspetta una grande sfida e pronostica un pareggio…

TACCHINARDI: “AFFEZIONATO ALLA JUVE”

PRONOSTICO – “Verso Juve e Atalanta riconoscenza infinita, sono le squadre della mia vita. Sono più affezionato alla Juve, forse perché i miei figli sono tifosi bianconeri. Vorrei un bel pareggio, accontenterebbe l’una e l’altra”.

IL MATCH- “Sfida molto bella. Per chi ama il calcio, saranno 90′ da vedere e rivedere. Direi da studiare. Al netto di tutto, questa sfida rappresenta il top del nostro calcio”.

PARAGONI – “Entrambe sono avanti anni luce rispetto alle altre. L’Atalanta è una Juve più piccola, ovviamente per questioni economiche. Ormai stabilmente da Europa League. La famiglia Percassi ha rivoltato il club come un calzino. E Zingonia ha inoltre strutture incredibili. La Juve corre da sola? Ma il Napoli non molla, un bene anche per la stessa Juve. Un avversario così forte impedisce di staccare la spina”.

PANCHINA – “Quando arrivai a Torino, nel 1994, Gasperini guidava la Primavera. Un fenomeno in campo e persona speciale nel quotidiano. I calciatori devono ringraziarlo per ciò che insegna. Allegri, è un gestore clamoroso. Legge la gara alla perfezione, ora manca solo la Champions League“.

FUTURO ALLENATORE – “L’anno scorso ci fu la possibilità di tornare a Zingonia, come in estate alla Juve. Poi, per vari motivi, non si chiuse. È importante trasmettere ai giovani i valori di queste società e a ciò che le contraddistingue dalle altre. Per me sarebbe un onore, spero accada presto”.

ULTIME NOTIZIE