CdS - Esclusa l'ipotesi che le scritte shock siano state opera di juventini

CdS – Esclusa l’ipotesi che le scritte shock siano state opera di juventini


Fiorentina-Juventus è passata da un pezzo, ma è ancora oggetto di discussione. Per una volta tanto, la polemica, non è indirizzata alla gara in sé per sé, bensì sulle scritte shock inerenti alla tragedia dell’Heysel e alla morta di Scirea. Le scritte comparse nei pressi dello stadio Artemio Franchi poco prima del fischio d’inizio, e subito dopo cancellate sotto ordine del presidente Della Valle, fanno ancora discutere. 

Corriere dello Sport riporta che le telecamere di videosorveglianza della zona ospiti non hanno trapelato alcun indizio utile. Un’indiscrezione porta a pensare che la scritta shock sia comparsa alla vigilia del match, o addirittura due giorni prima. Grazie a questi due fattori, gli investigatori hanno escluso l’ipotesi che portava a pensare che il tutto fosse opera di alcuni tifosi bianconeri.

Alessandro Zanzico