Moggi: "Juventus macchina perfetta, un alibi per tutti"

Moggi: “Juventus macchina perfetta, un alibi per tutti”


In un articolo scritto per “Libero”, Luciano Moggi è tornato a parlare della Juventus e della corsa scudetto, a suo parere inesistente: “Già prima si faceva fatica a trovare dei possibili rivali della Juve in campionato, adesso che ha vinto anche il derby d’Italia diventa noioso e anche banale parlare di antagonismo in un torneo dove la capolista ha fatto 43 punti su 45, è imbattuta, ha il migliore attacco e la miglior difesa”, ha dichiarato l’ex direttore sportivo bianconero. “Una macchina da guerra che rasenta la perfezione, con gli altri quasi ridotti alla resa incondizionata. Magari farà anche comodo a tanti questa situazione, potrebbe essere infatti un alibi”, ha poi sentenziato. Subito dopo, Luciano Moggi ha anche parlato della nuova stella di questa Juventus, Cristiano Ronaldo, sottolineando come la Vecchia Signora continui comunque a fare del collettivo la sua arma principale: “Il portoghese è un campione, collocato però in un contesto dove il motto “tutti per uno, uno per tutti” è la regola vigente. Con l’Inter la prestazione di CR7 è stata anonima, eppure la Juve ha vinto. E’ bastato Chiellini (migliore in campo) a presidiare l’area per rendere innocuo l’attacco nerazzurro. Mentre Mandzukic, oltre a svolgere la mansione di tuttofare, è stato poi capace di segnare il goal vittoria su imbeccata di Cancelo, che ha fornito tanti palloni invitanti”.

 

SIMONE NASSO

ULTIME NOTIZIE