GdS - Clamoroso restroscena: Spalletti vicinissimo alla Juve nel 2014. Avrebbe preso il posto di Antonio Conte

GdS – Clamoroso restroscena: Spalletti vicinissimo alla Juve nel 2014. Avrebbe preso il posto di Antonio Conte


Maggio 2014: lo scontento Antonio Conte, dopo 3 campionati vinti consecutivamente, dà le dimissioni e va via dalla Juventus. La dirigenza della Vecchia Signora ha in progetto ancora tanti anni di successi, perciò è alla ricerca di un nuovo coach che sia all’altezza dell’impresa. Qui entra in gioco l’odierna indiscrezione di Gazzetta dello Sport: prima che venisse arruolato Massimiliano Allegri, un altro allenatore è stato a un passo dal sedere sulla panchina bianconera. Trattasi di nientepopodimeno che Luciano Spalletti. Ebbene sì, l’attuale tecnico dell’Inter, in una giornata di maggio, stava accordandosi con il presidente Andrea Agnelli per prendere le redini lasciate poche ore prima da Antonio Conte, ma non scattò la scintilla fra club e allenatore.
La Juventus, nel frattempo, seguiva altre piste. Fra questi spiccavano l’attuale ct della nazionale Roberto Mancini e Sinisa Mihajlovic, all’epoca addirittura il preferito dalla dirigenza.
La Vecchia Signora temporeggia troppo: Spalletti vola in Russia ad allenare lo Zenit, Mihajlovic rinnova il proprio contratto con la Sampdoria e Mancini trova un impiego con il Galatasaray. Chi prendere ora? L’occhio di bue bianconero punta dritto su Massimiliano Allegri, fresco di esonero dal Milan. Il tempo stringe e la Juventus si “arrangia”. Un ripiego davvero niente male considerati i successi sotto la guida del toscano. Ma Spalletti avrà mai avuto qualche rimorso?

Alessandro Zanzico

eva

ULTIME NOTIZIE