Capello: "Il campionato si è chiuso quando la Juve ha comprato Ronaldo. Quei due scudetti li ho vinti sul campo"

Capello: “Il campionato si è chiuso quando la Juve ha comprato Ronaldo. Quei due scudetti li ho vinti sul campo”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin
capello

Fabio Capello, ex tecnico della Juventus, si racconta a La Repubblica. Un’intervista nella qualche Don Fabio, parla del mondo Juve e del mondo Inter. Differenze sostanziali secondo l’ex tecnico, che sono diventate enormi dopo l’acquisto di CR7. E su Calciopoli

CAPELLO: “SCUDETTI LI HO VINTI SUL CAMPO”

JUVE, INTER E CALCIOPOLI“Mondo Juve e mondo Inter? Ho conosciuto bene il signor Suning, e se esiste qualcuno in grado di opporsi una alla Juventus, è proprio lui. Agnelli e Moratti più vicini? Premessa: quei due scudetti li ho vinti sul campo. Seconda premessa: dopo, si fecero le cose troppo di corsa senza aspettare i tempi giusti, senza pazienza, per una serie di motivi che potevano chiamarsi Uefa o Fifa”.

CR7“Campionato? Il campionato 2018/19 si è chiuso nel giorno di luglio in cui la Juventus ha annunciato l’acquisto di Cristiano Ronaldo. Erano già i più forti prima, figurarsi con questo mostro. E’ un giocatore smisurato, non si può non apprezzare il suo modo di essere al servizio della squadra, e come trascina i compagni anche in allenamento. Il merito è anche di Allegri se Ronaldo sta diventando persino più bravo di quanto già non fosse”

JUVE SUPERIORE“In cosa la Juventus è superiore? Lo noto in Champions più che in campionato. Dipende dall’intensità, dalla velocità di mente e di piede con cui fanno tutto. In Europa ci sono azioni in cui la Juve non si concede neanche un errore, è sempre concentratissima”.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy