Capello: "Il campionato si è chiuso quando la Juve ha comprato Ronaldo. Quei due scudetti li ho vinti sul campo"

Capello: “Il campionato si è chiuso quando la Juve ha comprato Ronaldo. Quei due scudetti li ho vinti sul campo”


Fabio Capello, ex tecnico della Juventus, si racconta a La Repubblica. Un’intervista nella qualche Don Fabio, parla del mondo Juve e del mondo Inter. Differenze sostanziali secondo l’ex tecnico, che sono diventate enormi dopo l’acquisto di CR7. E su Calciopoli

CAPELLO: “SCUDETTI LI HO VINTI SUL CAMPO”

JUVE, INTER E CALCIOPOLI“Mondo Juve e mondo Inter? Ho conosciuto bene il signor Suning, e se esiste qualcuno in grado di opporsi una alla Juventus, è proprio lui. Agnelli e Moratti più vicini? Premessa: quei due scudetti li ho vinti sul campo. Seconda premessa: dopo, si fecero le cose troppo di corsa senza aspettare i tempi giusti, senza pazienza, per una serie di motivi che potevano chiamarsi Uefa o Fifa”.

CR7“Campionato? Il campionato 2018/19 si è chiuso nel giorno di luglio in cui la Juventus ha annunciato l’acquisto di Cristiano Ronaldo. Erano già i più forti prima, figurarsi con questo mostro. E’ un giocatore smisurato, non si può non apprezzare il suo modo di essere al servizio della squadra, e come trascina i compagni anche in allenamento. Il merito è anche di Allegri se Ronaldo sta diventando persino più bravo di quanto già non fosse”

JUVE SUPERIORE“In cosa la Juventus è superiore? Lo noto in Champions più che in campionato. Dipende dall’intensità, dalla velocità di mente e di piede con cui fanno tutto. In Europa ci sono azioni in cui la Juve non si concede neanche un errore, è sempre concentratissima”.