Sequestro beni al presidente blucerchiato, Massimo Ferrero

Sequestro beni al presidente blucerchiato, Massimo Ferrero

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Notizia di pochi minuti fa, la Guardia di Finanza sta eseguendo un decreto di sequestro nei confronti di Massimo Ferrero, Presidente della Sampdoria. I reati ipotizzati vanno da appropriazione indebita, truffa, emissione e utilizzo di fatture false, autoriciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita. Il sequestro riguarda beni e disponibilità finanziarie per 2,6 milioni di euro. Preso un provvedimento anche per la Sampdoria, per un importo di circa 200mila euro.

FERRERO, SEQUESTRO DEI BENI

Secondo gli uomini del Nucleo di Polizia Valutaria, dalle casse della Sampdoria sarebbero spariti 1,2 milioni, cioè una parte dei soldi incassati per la cessione Obiang nel 2015, ora al West Ham. Il denaro che sarebbe stato distratto con l’utilizzo di fatture false e utilizzato nuovamente per sanare debiti di altre imprese del gruppo.

Sempre dalle indagini della Gdf sono emerse delle finte controversie tramite 5 accordi da 100mila euro simulando l’esistenza di rapporti di lavoro subordinato con 5 società del gruppo. Soldi utilizzati poi per l’acquisto di un immobile di pregio a Firenze.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy