Che Joya rivederti, Paulo

Che Joya rivederti, Paulo


Ti stavamo aspettando, sai Paulo? Abbiamo sentito la tua mancanza. In campo c’eri, sì, ma non eri tu. Spento, distratto, la caricatura di quello che sei sempre stato. Una maglia numero dieci indossata svogliatamente, quasi controvoglia. La paura, il timore di averti perso definitivamente, per via di quelle voci che giravano quest’estate, insomma. Real Madrid, Barcellona: tutte pronte a fare carte false per averti; la sensazione che fossi rimasto a Torino solo per accontentare una richiesta dirigenziale, con la consapevolezza che poi saresti andato via alla prima occasione utile. Quelle sgroppate penzoloni in campo, quei tiri calibrati male: manifestavi tutta la sintomatologia da malessere psicologico – chiedere a Milinkovic Savic per capire cosa vuol dire.

UN CAPITANO CON IL 10, CHE NOSTALGIA

E invece poi sei rinato, progressivamente, ma neanche tanto silenziosamente. Tripletta allo Young Boys, due settimane dopo il gol contro il Bologna, che aveva tanto le fattezze di un caso isolato. Poi il gol, decisivo allo United, belle giocate, confidenza con i compagni, fraseggi: il vecchio Paulo è tornato, dignitosissimo indossatore di un glorioso numero, accompagnato da quella fascia al braccio in un binomio tanto nostalgico quanto evocativo. Oggi Allegri lo ha voluto confermare questo binomio, e tu hai ripagato la fiducia con il secondo gol più veloce della storia della Juventus. 44 secondi (QUARANTAQUATTRO), una finta in area e pallina in buca d’angolo. Le polemiche, poi, lasciamole a chi non è in grado di guardare oltre la siepe del proprio odio viscerale, perché alla fine “quelli lì” troveranno sempre un pretesto per sputare il proprio veleno. Tu lavora, Paulo, non ti fermare, non guardarti indietro, perché non meriti di essere criticato per il talento che hai, perché il tuo ritorno è quanto di più poetico potessimo desiderare, perché, mai come in questo momento, somigli così tanto a quel ragazzone veneto che ha lasciato Torino sei anni fa, ed è ciò di cui la Juventus ha più bisogno.

 

Ti abbiamo aspettato tanto Paulo, che Joya rivederti. Non te ne andare più.

 

Vincenzo Marotta

Chi Siamo

Spazio J è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla Juventus Football Club, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per lo Juventus Stadium.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale, non autorizzata o connessa a Juventus Football Club S.p.A. o I marchi JUVENTUS, JUVE e Juventus.com sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A., il cui sito ufficiale è www.juventus.com

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl