Fabio Capello a GdS: "Questa Juve mi ricorda il Real di Ronaldo. La Serie A è diventata più allenante"

Fabio Capello a GdS: “Questa Juve mi ricorda il Real di Ronaldo. La Serie A è diventata più allenante”


A discapito di quanto detto dallo stesso Fabio Capello nel 2014, nell’intervista riservata a Gazzetta dello Sport, l’ex allenatore dello Jiangsu Suning ha affermato: “La Serie A è diventata più allenante.” Capello ha poi continuato: “I migliori sono rimasti in Serie A, sono arrivati giocatori e allenatori importanti, s’è creata d’improvviso un’atmosfera di fiducia nelle nostre possibilità. E le rivali europee si sono rafforzate in maniera molto meno esponenziale che in passato. Non è poco. Pensi a quello che sta facendo Ancelotti a Napoli.”
Un Fabio Capello che parla anche di Juve e nel dettaglio di Allegri: “Ho sempre difeso Allegri a spada tratta da quelli che dicevano che non gioca bene. Discorsi da bar. Nell’arte ci sono l’astrattismo e il figurativismo, non si può dire che sia bella soltanto una corrente, bisogna capirle entrambe. Siamo sicuri che un gol dopo venticinque tocchi sia migliore di uno arrivato dopo tre passaggi? Possono essere bellissimi entrambi.”
L’ex allenatore ha concluso elogiando così l’organico bianconero: “Cè la Juventus di Champions, insaziabile, con Ronaldo che ha portato serietà, dedizione, voglia di vincere in una squadra nella quale vincere è sempre stato fare il proprio dovere, e ha trascinato gli altri leader. E poi c’è la Juventus di campionato, che gioca con un po’ di leggerezza e poca cattiveria, così consapevole di essere più forte che a volte sembra abbia il freno a mano tirato. Però il secondo tempo col Napoli dopo tanta sofferenza, il Valencia e lo United fanno capire che alla Juve si sentono fortissimi e sanno di potersela giocare con chiunque.”

Alessandro Zanzico

eva

ULTIME NOTIZIE