Primavera: la Juventus conquista i 3 punti contro il Chievo Verona

Primavera: la Juventus conquista i 3 punti contro il Chievo Verona


La Juventus Primavera di Francesco Baldini torna alla vittoria a Vinovo, vincendo 2-0 contro il Chievo Verona. Antipasto della Youth League quello contro il Chievo per i ragazzi bianconeri. Dopo la sosta  la Juventus vince contro i gli uomini di Mandelli con le reti di Makoun e Petrelli. Torna alla vittoria la Juventus, dopo il pareggio nel Derby di Torino.

LE SCELTE DI BALDINI

Il tecnico della Primavera opta per il classico ormai 4-3-3 contro i clivensi. Turn over ampio per Baldini. In mezzo al campo la scelta è ricaduta su Nicolussi Caviglia che amministra il gioco, dettando i tempi alla squadra; in attacco, invece, Markovic, Monzialo e Di Francesco.

LA CRONACA DEL MATCH

Al campo Ale & Ricky di Vinovo, va in scena JuventusChievo. Inizio di gara subito forte per gli uomini di Baldini che provano a tenere il pallino del gioco. Le prime azioni degne di nota però, arrivano da parte dei clivensi: due le conclusioni verso lo specchio della porta, ma gestite facilmente dal portiere bianconero Loria. Al 16′ però la Juventus si porta avanti: gran colpo di testa di Makoun sul calcio d’angolo perfetto di Nicolussi Caviglia. Il Chievo Verona, nel primo tempo, è tutto nei piedi di Juwara: molte le azioni pericolose del calciatore dei clivensi. Al 38′ gli ospiti vanno vicini al pareggio, ma proprio Juwara si divora il gol da due passi.

SECONDO TEMPO

La seconda frazione di gara comincia con i bianconeri in attacco. Di Francesco, autore di una buona gara e spina nel fianco dei clivensi nel  primo tempo, va vicino al raddoppio. Dopo la classica girandola di sostituzioni, proprio Petrelli va vicinissimo al gol al 15′. Match più equilibrato nel secondo tempo, con un Chievo più pericoloso. Nel miglior momento dei clivensi però, Portanova appena entrato, va vicinissimo al gol dopo l’assist di Di Francesco. Finale sofferente per la Juve. Rovaglia e Zuelli per il Chievo sfiorano il pareggio nel finale di gara. Al 88′ però la Juventus chiude il match: calcio di rigore fischiato per un tocco di mano di un difensore ospite, trasformato dal centravanti Petrelli. Non finisce qua però: al 92′ viene fischiato un calcio di rigore al Chievo, a causa del fallo in area di Francofonte sul neo entrato Enyan. Sul dischetto va Bertagnoli, ipnotizzato però dal portiere bianconero Loria. Torna alla vittoria la squadra di Baldini.