Emre Can, il nuovo regista della Juventus

Emre Can, il nuovo regista della Juventus


La Juventus conquista la quarta vittoria consecutiva in Campionato. Vittima questa volta il Sassuolo. Le reti, le prime con la maglia della Juve, di Cristiano Ronaldo, piegano la squadra di De Zerbi. Uno dei protagonisti della vittoria è sicuramente Emre Can. Il tedesco classe ’94 ha preso le redini del centrocampo, sostituendo sostanzialmente in cabina di regia, Pjanic. Il tedesco, affiancato da Khedira e Matuidi, ha dato vita ad un centrocampo tutto muscoli. Una partita quella del tedesco, concreta ed ordinata e piena di ottimi segnali soprattutto per il futuro e, inoltre, autore dell’assist del gol di Cristiano Ronaldo.

EMRE CAN:MUSCOLI E TECNICA AL SERVIZIO DELLA JUVE

Nonostante la giovane età, Can, ha già in qualità ed un’esperienza da veterano. La sua duttilità e la sua quantità in mezzo al campo, erano esattamente quello che mancava al centrocampo bianconero. Ecco perché prenderlo a parametro zero dal Liverpool, rappresenta dopo Cr7, il vero colpo della Juventus ed ennesimo colpo da maestro del duo Marotta-Paratici.

Nel 4-3-3, modulo al momento preferito da Allegri, il tedesco può sostituire il regista Miralem Pjanic davanti alla difesa, così da ‘liberare’ il bosniaco ed essere spostato nella posizione di mezz’ala, come a Roma. In caso invece di 4-2-3-1 Can può agire tranquillamente in mediana, con Pjanic o Matuidi.

La dinamicità di Emre Can può essere la chiave del successo bianconero. Can mediano, Pjanic
mezz’ala… Può essere questa la mossa vincente di Massimiliano Allegri?

Loading...