GdS, Del Piero: "Champions? Juve puoi vincerla. Dybala? Diventerà protagonista"

GdS, Del Piero: “Champions? Juve puoi vincerla. Dybala? Diventerà protagonista”


Quando si cita Alessandro Del Piero dalle parti di Torino, non possono che esserci solo dolci ricordi per tutti i tifosi bianconeri. Una delle ultime bandiere che hanno vestito la maglia della Vecchia Signora. L’ex capitano bianconero ha detto la sua sulla stagione in corso e sui possibili sviluppi anche in Champions, in un’intervista alla Gazzetta dello Sport.

DEL PIERO: RONALDO COME LEBRON JAMES. ANTIJUVE? MAGARI IL MILAN…

Ecco le parole di Alessandro Del Piero alla GazzettadelloSport: “Il compagno giusto per Ronaldo nella Juve?  Ora come ora Mandzukic sembra farsi preferire. Quando la squadra avrà trovato maggiore solidità, credo che Allegri oserà con una formazione spregiudicata, come due stagioni fa. Continuo a dire che un giocatore come Dybala non può che diventare fondamentale. Messi e Ronaldo daranno ancora tantissimo, soprattutto in Champions. Curioso di vedere Mbappè. In genere, mi affascinano gli allenatori che sanno cambiare, che si inventano una genialata che segna una stagione come la posizione di Casemiro nel Real, la Juve con quattro attaccanti di Allegri, per esempio”.

Champions? – “Ci vuole una squadra forte e coesa, grande fiducia e consapevolezza nei propri mezzi, arrivare nella migliore condizione fisica e mentale nei momenti importanti. Fortuna? Serve, ma considerarla non fa parte della mentalità vincente. Griglia di partenza? Prima di tutto il Real Madrid, di diritto dato che ne ha vinte tre, anche se ha perso Ronaldo. Seconda fila, le pretendenti tra cui la Juve”.

Addio Ronaldo-Zidane – “Anche se i meriti di un allenatore nelle vittorie di una squadra fossero superiori a quelli dei giocatori, non credo esista un tecnico più importante di CR7. E lo dico anche se penso che Zizou abbia fatto un lavoro straordinario, al di sopra di ogni aspettativa”.

Anti-Juve? – “Troppo presto per dirlo. Ma nel corso della stagione non sarà tutto facile per i bianconeri. Tra le pretendenti, non escluderei il Milan. Magari non è ancora pronto per il grande salto, ma mi piace”.

Loading...