Codice etico per l'ex Juve Mandragora, non convocato da Mancini

Codice etico per l’ex Juve Mandragora, non convocato da Mancini


Il codice etico non perdona. A causa di una bestemmia nel corso del match Udinese-Sampdoria, Rolando Mandragora ex Juve, è stato squalificato per un turno dal Giudice Sportivo. Ma non finisce qua. Roberto Mancini, ct dell’Italia, starebbe pensando di non convocare il centrocampista friulano per le partite di Nations League contro Polonia e Portogallo come riportato da ‘Il Corriere dello Sport’.

MANDRAGORA NIENTE ITALIA

Il codice etico, voluto dall’ex ct Cesare Prandelli sotto la sua gestione, fu utilizzato anche da Ventura che non si non convocò più Pellé dopo una mancata stretta di mano dopo una sostituzione.

Due ora le possibilità per Mandragora: la prima è che Mancini decida di non applicarlo; la seconda che la Corte Federale d’Appello accolga il ricorso presentato dall’Udinese contro la squalifica. Novita entro sabato ovviamente, quando sarà tempo di convocazioni.

Loading...