Asse Genoa-Juventus, colloqui fitti per Sturaro e Mandragora

Asse Genoa-Juventus, colloqui fitti per Sturaro e Mandragora


Non c’è solo il mercato in entrata, culminato finora con le visite e l’ufficialità (la prima) di Mattia Perin tre giorni fa. La Juventus comincia a fare i conti anche con il mercato in uscita, cominciato con gli addii di Asamoah e Lichtsteiner. Altri due indiziati concreti per lasciare Torino sono due centrocampisti: Sturaro e Mandragora. Non sarebbe un’esagerazione dire che mezza Serie A sarebbe sulle loro tracce, ma attualmente è il Genoa il maggior indiziato a tentare il doppio colpo.

Il Genoa forte su Sturaro e Mandragora

Occhio, dunque, al Genoa. Nessuno si stupisse dell’asse non nuovo che sta nascendo tra Genova e Torino. Dopo il super colpo Perin a cifre decisamente contenute, Perinetti e Preziosi si sono fatti avanti con la Juve facendo i nomi di Sturaro e Mandragora. Un dolce ritorno per entrambi nella società che li ha lanciati. Contatti fitti che proseguono da settimane, con possibili nuovi colloqui a stretto giro di posta per verificare la fattibilità della doppia operazione.

La Juventus non preclude nulla e gli stessi giocatori sono interessati ad ascoltare le varie proposte. Non mancano comunque alcune problematiche da affrontare, come l’alta considerazione che Sturaro e Mandragora hanno in quel di Vinovo. Non solo. Lo stesso Sturaro ha attualmente un ingaggio molto alto per un certo numero di squadre in Serie A, ostacolo non da poco. In più, i bianconeri ci penseranno due volte prima di cedere un ottimo prospetto giovane come Mandragora, magari puntando su una possibilità di recompra. Tante variabili in campo da discutere, con un Genoa comunque pronto all’affondo…

Loading...