PAGELLE JUVENTUS PRIMAVERA: un punto guadagnato, due punti persi

PAGELLE CAGLIARI-JUVE
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La Juventus Primavera perde l’occasione di sorpassare il Milan e resta a metà classifica. Le due squadre si sono equivalse appieno come dimostra lo 0-0 finale: molta corsa, molto dinamismo ma pochi pericoli per Loria e Guarnone. Una buona partita per i bianconeri, ma serve più cattiveria in avanti per portare a casa i tre punti. Di seguito le nostre pagelle.

PAGELLE JUVENTUS PRIMAVERA

Loria, 6.5: preciso, attento e sicuro nelle occasioni (non molte) in cui viene chiamato in causa.

Vogliacco, 6.5: in un ruolo non propriamente suo, si fa vedere spesso in avanti, soprattutto nel primo tempo.

Delli Carri, 6.5: dalle sue parti non si passa. Granitico.

Serrao, 6: si limita al minimo indispensabile. Un giallo evitabile nel primo tempo.

Anzolin, 6: non si soffre dalla sua parte, l’apporto in avanti, però, arriva con il contagocce.

Di Pardo, 6.5: uno dei migliori quest’oggi. Oltre al solito lavoro sporco, mostra buoni fraseggi e un certo dinamismo.

Muratore, 6: buona partita, forse avrebbe potuto dare di più in fase offensiva.

Fernandes, 6: comincia bene, si appiattisce man mano che la stanchezza si fa sentire.

Portanova, 5.5: cerca di dare una mano in avanti, ma per larghi tratti del match appare un corpo estraneo al campo. Forse la fascia sinistra non è la zona dove può dare il suo meglio.

Kulenovic, 6: alla fine dei conti non si rende particolarmente pericoloso, ma dà comunque un grosso aiuto alla squadra con corsa e determinazione.

Jakupovic, 6: le poche volte che la Juventus si rende davvero pericolosa, c’è il suo zampino.

Montaperto, 6: porta un po’ di vivacità nell’ultima mezz’ora di gioco.

Morachioli, s.v.

Nicolussi Caviglia, s.v.