Tottenham-Juventus e le speranze che provengono dall'FA Cup

Tottenham-Juventus e le speranze che provengono dall’FA Cup


La rimonta operata dal Tottenham ai danni della Juventus nel turno d’andata degli ottavi di Champions ha sensibilmente scombussolato l’ambiente bianconero in cui, dopo i primi dieci minuti di gara, si respirava già l’accesso ai quarti della competizione. La squadra del nord di Londra, da agnellino si è trasformato progressivamente in leone e ha aggredito con tutta la sua ferocia una Juventus che intanto aveva mollato la presa, complice forse un’eccessiva fiducia nei propri mezzi e/o una considerevole stanchezza psicologica.

TOTTENHAM AL REPLAY IN FA CUP

Il ritorno si deciderà a Wembley, Londra, stadio storico, emozionante. Non sarà facile per Allegri, le cui ansie non possono che essere in aumento dopo l’infortunio di Higuain, nonostante il rientro di Paulo Dybala. Notizie positive, tuttavia, provengono sempre dalla terra della Regina. Non si parla di Premier League ma di FA Cup, competizione forse addirittura più sentita del campionato principale. Il Tottenham, infatti, impegnato contro il Rochdale, squadra di Football League One (terza divisione inglese), è stato costretto al replay dopo aver rimediato un amaro 2-2.

Vero è che la FA Cup riesce a regalare ogni anno emozioni particolari, ma i tifosi degli Spurs non sono stati molto contenti del risultato ottenuto contro una squadra eccessivamente inferiore e hanno accusato l’allenatore di dedicare poche attenzioni alla coppa nazionale. In realtà erano presenti in campo nove giocatori internazionali e cinque in panchina, a dimostrazione comunque di un attaccamento alla causa. Ciononostante i segnali che arrivano dall’Inghilterra sono certamente positivi per Allegri che al ritorno si gioca il dentro-fuori per la Champions.

Loading...