Buona fortuna Orso, la Juve del futuro ti aspetta

Buona fortuna Orso, la Juve del futuro ti aspetta


A Bergamo non ha ricevuto lo spazio che avrebbe meritato, o comunque quello che gli era stato promesso. Certo, poi nella vita ci vuole anche fortuna, perché se davanti si parcheggia con insistenza un Ilicic così in forma diventa difficile un po’ per tutti. E così Bologna. Una scelta saggia, ragionata. La scelta di chi vuole puntare in alto partendo dal basso.

ORSOLINI AL BANCO DI PROVA

L’Atalanta in questo momento non è la piazza adatta per crescere. Per crescere partendo da zero, s’intende. Devi essere già avviato, già pienamente integrato nelle gerarchie e negli schemi. In questo l’esempio di Spinazzola e Caldara è emblematico. Forse neanche Gasperini e compagni si aspettavano di riproporre la grande opera iniziata l’anno scorso, e per proseguire sulla stessa, straordinaria, strada già imboccata bisogna avere certezze. Purtroppo, in un meccanismo che deve essere già necessariamente collaudato, per uno come Orsolini non c’è spazio. Per questo la scelta di andare a Bologna non può che essere la migliore che l’ex Ascoli potesse fare.

Una piazza abituata a crescere talenti in un clima affettuoso e per nulla pretenzioso. Quel clima che proviene dalla certezza, che sa anche un po’ di monotonia, di finire il campionato lì, perfettamente in mezzo alla classifica. Un posto in cui sai di poter stare tranquillo, ma che ti incatena inevitabilmente ai dettami del tuo status quo. Proprio di una situazione del genere un talento come Orsolini, sulla scia di quanto sta facendo già Verdi, può beneficiare al massimo. Una gavetta, sì, ma anche un importante banco di prova. In Serie B ha già mostrato le sue doti, ma lì il talento risalta: lo step successivo è questo, all’ombra della Torre degli Asinelli. Intanto la Juventus osserva, con la severità di un genitore che manda il figlio a studiare fuori e pretende il massimo, sempre. I Bianconeri ci puntano e ci sperano: da Bologna passa la maturazione di Orsolini, nella speranza un giorno di potergli concedere il suo posto tra i grandi.

Loading...