Da un brasiliano all'altro: Alex Sandro via? Não há problema

Da un brasiliano all’altro: Alex Sandro via? Não há problema


Alex Sandro resta. Questo è assodato. Le voci di mercato erano giunte anche a Torino, ma a gennaio non si muove. Il brasiliano, dopo diverse partite sottotono, sembrava distratto dal richiamo della Premier. Chelsea su tutte. Alla Juventus queste sirene hanno scosso l’ambiente, o meglio hanno smosso Marotta e Paratici.

EMERSON PALMIERI: SCELTA GIUSTA?

La società è sempre stata chiara: “Non tratteniamo giocatori che vogliono partire”. Giusto, giustissimo. Ma una tiratina d’orecchie sarà arrivata al brasiliano. Forse proprio da Allegri. Perché non ha convinto, perché non è quello della scorsa stagione. E se non si è soddisfatti, se non si è più contenti, meglio fare le valigie e partire. Anche perché alla Juve conta la maglia, più di ogni altro giocatore.

Ed ecco l’alternativa. Emerson Palmieri, un giocatore già accostato alla Juve nelle precedenti sessioni di mercato. A Roma c’è poco spazio: Kolarov è insostituibile per Di Francesco. Il serbo non teme confronti e per Emerson Palmieri l’opportunità di cambiare aria fa gola. Per certo l’interesse della Juventus è concreto. Inoltre, per la Roma non è incedibile.

I primi passi della società bianconera sono stati mossi quando il brasiliano naturalizzato italiano era ancora infortunato, sin dall’estate. L’entourage di Palmieri ha avuto diversi contatti con la Juventus. A questo punto la palla passa all’altro brasiliano, Alex Sandro. Da giugno fioccheranno le offerte per l’esterno sinistro, e se dovesse arrivare un’offerta irrifiutabile difficilmente verrebbe trattenuto con forza in maglia bianconera. E come ogni effetto domino, l’opzione Emerson Palmieri prenderà quota. Alex Sandro via a giugno? Nessun problema.

Michele Ranieri

Loading...