Verso Olympiacos-Juve – Allegri ha deciso: ancora panchina per Marchisio

Verso Olympiacos-Juve – Allegri ha deciso: ancora panchina per Marchisio


Dopo l’importantissima vittoria in campionato di venerdì sera contro il Napoli al San Paolo, in casa Juve è già il momento di concentrarsi esclusivamente sulla Champions League. Infatti, stasera i bianconeri saranno impegnati al Pireo, in Grecia, contro l’Olympiacos di Takis Lemonis. Per la Vecchia Signora, dopo il pareggio in casa contro i marziani del Barcellona, nel precedente turno europeo, si tratta di un match decisivo ai fini del passaggio agli ottavi di finale. In vista di un cammino, quello che conduce a Kiev, che si prospetta tortuoso e non senza ostacoli.

FUORI MARCHISIO, DENTRO CUADRADO

Allegri ha sciolto proprio in questo momento l’ultimo dubbio di formazione: giocherà Cuadrado e non Marchisio. Si rivedrà dunque un 4-2-3-1 con due esterni di ruolo e non più con un centrocampista adattato come nel caso di Matuidi a Napoli.

LE SCELTE DI MAX ALLEGRI

Max Allegri, alle prese con assenze importanti, dovrebbe proporre per il match allo Stadio “Geōrgios Karaiskakīs” del Pireo alcune modifiche rispetto alla partita di Napoli. In porta potrebbe riposare Gigi Buffon, visto anche l’imminente e decisivo impegno contro l’Inter, facendo spazio, dunque, a Szczęsny. Novità anche in difesa: sull’out di destra ancora titolare Mattia De Sciglio, la coppia centrale sarà composta, vista anche l’assenza di Giorgio Chiellini, da Andrea Barzagli e Benatia, a sinistra, invece, Asamoah è destinato alla panchina con Alex Sandro in campo. In mediana l’assenza di Miralem Pjanic verrà sopperita da Claudio Marchisio, con Khedira a completare il centrocampo. Sulla trequarti, invece, agiranno ancora Paulo Dybala, Blaise Matuidi sulla sinistra e Douglas Costa a destra dopo l’ottima prova del San Paolo. Unica punta: Gonzalo Higuain. Con Mario Mandzukic pronto a subentrare. Insomma sarà un 4-2-3-1, pronto a trasformarsi in fase di non possesso in un 4-4-2.

PROBABILE FORMAZIONE JUVENTUS (4-2-3-1): Szczesny; De Sciglio, Barzagli, Benatia, Alex Sandro; Khedira; Matuidi; Douglas Costa, Dybala, Cuadrado; Higuain.