Juventus, Allegri già pensa alla Samp: ecco chi era presente al Marassi

Juventus, Allegri già pensa alla Samp: ecco chi era presente al Marassi


Programmazione e cura nei dettagli. La Juventus già pensa alla prossima avversaria dopo la sosta delle Nazionali. I bianconeri dovranno affrontare la Sampdoria rivelazione di Marco Giampaolo. I blucerchiati stanno fino ad ora disputando una stagione eccellente: 23 punti in 11 gare, con la gara contro la Roma da recuperare. Numeri importanti quelli della società di Ferrero che si è saputa ben muovere anche in chiave mercato.

Juventus, osservatori bianconeri nel Derby della Lanterna

Come svelato dal quotidiano ligure Il Secolo XIX sabato sera al Marassi era presente Roberto Bosco, collaboratore di Massimiliano Allegri dal 2010. La Juventus non sottovaluterà affatto la trasferta genovese, un impegno davvero arduo che avverrà subito dopo la sosta. Uno scoglio non semplicissimo da superare, per questo motivo è meglio iniziare a studiare con la lente di ingrandimento quelli che saranno i prossimi avversari.

Da Zapata a Praet, ad un Quagliarella rinato

Da Fabio Quagliarella che sta riscoprendo una seconda giovinezza ai vari ZapataPraet. Sembra che Marco Giampaolo abbia trovato la quadra al club blucerchiato. L’attaccante partenopeo ha finalmente dimenticato l’incubo del vigliacco stalker che lo ha tormentato negli ultimi anni e sta finalmente ritrovando la serenità a suon di gol e prestazioni da applausi. Duvan Zapata sta trovando invece quella continuità che gli è mancata prima a Napoli dove aveva un ruolo da comprimario e poi ad Udine. Praet da talentuoso trequartista e promessa del calcio belga, sta diventando una delle mezz’ali più affidabili del campionato nostrano. Sono solo tre esempi di quanto la Doria stia facendo bene ma potremmo continuare. Insomma la Juventus è avvisata: al Marassi non sarà affatto una passeggiata, anzi.