Pagelle Juve Olympiacos:

LE PAGELLE/ Juve-Olympiacos: finally, Gonzalo! E, poi, il solito Mandzukic…


PAGELLE JUVE OLYMPIACOS – Dopo la pesante sconfitta al Camp Nou, l’inno della Champions torna ad infuocare gli spalti dello Stadium. I bianconeri, nel secondo match del girone, hanno affrontato l’Olympiacos. Nel primo tempo, la Juve sbatte contro i guantoni di Proto e contro il palo. Nella ripresa: finally, Gonzalo! E, poi, il solito Mandzukic.

PAGELLE JUVE OLYMPIACOS

BUFFON 6 – Quella del primo tempo inoperoso è una costante che si ripete spesso. Il capitano bianconero compie pochissime parate, a differenza del portiere degli avversari, migliore in campo almeno nella prima frazione di gioco.

STURARO 5,5 – Non è il suo ruolo naturale e si vede. Non ha il piedino fatato e si vede. Ma Stefano ci mette sempre tutto sé stesso e anche questo si vede. Pronto a tutto, disposto a tutto. (80′ BENATIA s.v).

BARZAGLI 7 – Torna nella sua posizione naturale, col suo compagno di reparto più assiduo. Gli attacchi dei greci non preoccupano particolarmente, ma il Muro recupera, intercetta e imposta più di tutti.

CHIELLINI 6,5 – Cerca di mettere ordine il più possibile, tenendo in mano il filo rigido della difesa. Gli spazi ampi in mezzo al campo gli permettono di avanzare in più occasioni durante la gara.

ALEX SANDRO 6,5 – Propositivo e bravo a rientrare in difesa quanto basta. Suo lo zampino per il gol di vantaggio di Higuain. Il livello continua a salire, partita dopo partita.

BENTANCUR 6,5 – Entra freddo e ci mette un po’ a scaldarsi. Perde qualche pallone di troppo nei primi minuti, ma poi ne recupera altrettanti. Preziose le sue chiusure difensive.

MATUIDI 6 – Meno vivo nel gioco rispetto alle prime uscite con la maglia bianconera, ma comunque importanti i suoi movimenti con e senza palla. Poco incisivo, stasera.

CUADRADO 6 – Due o tre incursioni pericolose nel primo tempo e qualche doppio passo dei suoi. (65′ HIGUAIN 7 –  Mette dentro quel pallone con tutta la rabbia possibile. Un gol che sa di liberazione quanto di fame. Finally, Gonzalo!).

DYBALA 6 – Serata ni per l’argentino. Qualche imprecisione di troppo nel primo tempo, meglio nella ripresa. Non potrà sempre realizzare una doppietta a partita, ma da lui ci si aspetta sempre di più.

DOUGLAS COSTA 6,5 – Buona prova per il neo acquisto bianconero. La sua facilità nel saltare l’uomo è impressionante, da limare ancora il feeling con i compagni. (85′ BERNARDESCHI s.v).

MANDZUKIC 7 – Segna anche quando non vuole e questo è l’ennesimo segnale: Mario è ovunque. E ci arriva, quasi, sempre prima di tutti.

ALLEGRI 6.5 – Audace, ancora una volta. Conferma Higuain in panchina per la seconda gara consecutiva, mentre il cambio di Pjanic è forzato. Ma niente paura: dentro Bentancur e le cose cambiano di pochissimo. Se poi si sblocca pure il Pipita, la strada è quella giusta…

Loading...