Moviola LIVE Juventus-Chievo: ottima prestazione di Fabbri, VAR in stand-by

Moviola LIVE Juventus-Chievo: ottima prestazione di Fabbri, VAR in stand-by


MOVIOLA LIVE JUVENTUS-CHIEVO/ Tra pochi minuti all’Allianz Stadium andrà in scena l’unico anticipo della terza giornata di Serie A. Ospite della Juventus sarà la Lazio di Rolando Maran, reduce della sconfitta casalinga contro la Lazio (QUI LE FORMAZIONI UFFICIALI E IL LIVE DELLA PARTITA).

Dirige il match il Signor Fabbri di Ravenna, assistito da Di Iorio e Longo. Nasca sarà il quarto uomo, mentre Di Bello e La Penna saranno gli assistenti VAR.

MOVIOLA LIVE JUVENTUS-CHIEVO

FABBRI 7: Direzione tutto sommato tranquilla per il direttore di gara di Ravenna e i suoi assistenti. Decisivo  nell’episodio che sblocca il match, assegnando alla Juventus un giusto calcio di punizione nonostante la vicinanza tra Pjanic ed Hetemaj, notando che il calciatore clivense allarga volontariamente il braccio. Ponderata pure la scelta dei cartellini. Addetti al VAR mai chiamati in causa.

90+2′- Un Higuain ancora voglioso di far bene allontana il pallone dopo il fischio di Fabbri. Il direttore di gara però non lo punisce col giallo.

79′- Ammonito Matuidi tra le file della Juventus per fallo su Castro al limite dell’area. Sanzione del direttore di gara forse un po’ severa per il francese ex PSG.

78′- Fermato giustamente Higuain in posizione di fuorigioco mentre si involava verso la porta. Il Pipita era appena avanti la linea di metà campo.

52′- Giallo per Mandzukic, che sovrasta Dainelli alzando il gomito. Intervento non cattivo, ma giusta la sanzione.

36′- Mario Mandzukic sorpreso in fuorigioco dal guardalinee. La posizione del croato è però molto dubbia.

23′- Ancora protagonista Hetemaj, stavolta ammonito per  fallo su Asamoah. Il giocatore finlandese prende un po’ di tutto: giusto il giallo.

16′- Fallo di mano giudicato volontario dal guardalinee nonostante la vicinanza di Pjanic da Hetemaj. Il giocatore clivense allarga notevolmente – e intenzionalmente – il volume del corpo. Punizione giustamente fischiata alla Juventus (dagli sviluppi di essa arriverà il gol dell’1-0).