Coutinho-Barcellona: dalla Spagna filtra ottimismo. La situazione

Coutinho-Barcellona: dalla Spagna filtra ottimismo. La situazione


Di poche cose si ha certezza nella vita, e una di queste è l’incrocio costante in Champions League tra Allegri e il Barcellona. Per questo motivo la Juventus, attualmente comunque molto al di sopra tecnicamente rispetto ai blaugrana, deve tenere gli occhi aperti su eventuali trasferimenti che andrebbero a rinforzare i catalani.

DEMBELÉ

Negli ultimi giorni circola la voce di una passaggio, praticamente fatto, di Ousmane Dembélé, talento classe 1997, dal Borussia Dortmund proprio al Barcellona. Il francese era stato prelevato dal Rennes la scorsa estate per la cifra di 15 milioni di euro, mentre il passaggio ai pentacampioni d’Europa avverrebbe per quella ”modica” di 120 milioni, grazie ad un reinvestimento del tesoretto incassato dalla cessione di Neymar. Inutile dire che la trattativa andrà a generare una plusvalenza record nelle casse dei renani.

OTTIMISMO PER COU

I catalani, però, nonostante l’innesto di un eccezionale, seppur ancora acerbo, talento come quello ex Rennes, non andrebbero a tappare la voragine lasciata da ”O Ney”. In tal senso in Catalogna si sta lavorando per portare a casa una vecchia conoscenza del calcio italiano, esploso negli ultimi anni in Premier League. Philippe Coutinho è da tempo un obiettivo dichiarato di Valverde, e sarebbe peraltro il sostituto perfetto del suo compagno di Nazionale ormai accasatosi in Ligue 1. Il Barcellona sta provando l’assalto e il giocatore è pienamente d’accordo al trasferimento. Anzi, è stato lo stesso ex Inter ad esercitare la cosiddetta ”transfer request” presentandola ai dirigenti dei Reds.

Il loro rapporto è chiuso, insomma. ”Cou” lo ha voluto mettere anche nero su bianco. Klopp e compagni, però, non si rassegnano: vogliono che il ragazzo resti e provi a vincere finalmente la Premier con la casacca del Liverpool. Proprio per questo sono state rifiutate svariate offerte provenienti da Barcellona. L’ultima addirittura di 125 milioni, praticamente la cifra necessaria a far terminare la storia d’amore tra Dembélé e il Dortmund. Nonostante ciò dalla capitale della Catalogna filtra ottimismo. C’è consapevolezza del fatto che Coutinho voglia lasciare Liverpool, e vuole farlo proprio per raggiungere Suarez e Messi. Pare addirittura che il brasiliano voglia palesare pubblicamente, dinanzi ai media, il proprio malessere per l’intransigenza del suo club. Sarà questione di giorni, insomma, prima che il numero 10 dei Reds diventi il legittimo erede di Neymar. C’è solo da convincere Klopp che ormai il matrimonio tra il giocatore e il club non ha più motivo di esistere.