Sei qui: Home » News » Juventus, Ferrero: “La Samp si affiderà a San Culino”

Juventus, Ferrero: “La Samp si affiderà a San Culino”

Sempre chiaro il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero. Il numero uno della società blucerchiata ha preso parte alla trasmissione Tiki Taka condotta da Pierluigi Pardo. Senza mezzi termini l’imprenditore cinematografico ha toccato diversi argomenti: dal tema arbitrale, alla querelle Cassano fino alla sfida contro la Juventus.

Ferrero, gli arbitri e Cassano

“Le polemiche arbitrali? Basta rompere le scatole agli arbitri perché senza arbitri non c’è la gara. Dobbiamo parlare di calcionon di arbitri… Io a Napoli ho parlato male dell’arbitro e ho sbagliato: stavamo vincendo quella partita, in uno stadio difficilissimo e ho visto quell’errore e l’ho criticato. Era un giovane arbitro, non lo sapevo e gli ho fatto un brutto servizio ma non era colpa sua ma di Reina che ha simulato. A Cassano voglio molto bene, l’ho sempre amato e stimato ma chi è padrone del suo mal pianga se stesso. Mi ha chiesto la rescissione del contratto e l’ho fatto, mi ha chiesto di giocare altri mesi con la Primavera e gliel’ho concesso ma non poteva continuare. Voglio comunque molto bene a Cassano anche se mi ha criticato”.

Sulla sfida con la Juventus

“Speriamo che ‘San Culino’ ci dia una mano. Mi accontenterei pure del pareggio contro la Juventus. Ogni volta che ho pronosticato una vittoria non abbiamo mai vinto, allora non mi sbilancio più”.