Commetti fallo su Witsel? Ecco cosa rischi in Cina

Commetti fallo su Witsel? Ecco cosa rischi in Cina


Un episodio sicuramente singolare che provocherà scalpore in diversi lettori. Un episodio che però provenendo dalla Cina forse fa un pò meno notizia. Curioso comunque quanto avvenuto nel campionato asiatico dove Witsel diventa protagonista di qualcosa che ha del tragicomico. L’ex centrocampista dello Zenit ad un passo dal trasferimento alla Juventus prima di accettare proprio la Tianjin Quanjian è stato vittima di un contrasto di gioco.

Fallo su Witsel, adesso rischia la carriera

A commettere il fallo sul mediano belga è Qin Sheng, centrocampista dello Shanghai Shenhua, squadra dove tra l’altro milita l’ex bianconero Carlitos Tevez. Il direttore di gara non ha dubbi: il pestone vale il cartellino rosso al trentenne dopo soli 25 minuti di gioco. Ma quanto avviene successivamente ha ancora più dell’incredibile. Qin Sheng viene infatti declassato alla squadra riserve e il suo stipendio viene dimezzato fino al termine della stagione. A niente sono servite le scuse del giocatore nei confronti dell’ex Benfica.

Danno d’immagine per la Super League

A spiegare il perché della severa punizione a Qin Sheng è lo stesso presidente dello Shanghai Shenhua, Wu Xiaohui. Queste le sue parole che chiariscono il caso: “Ha procurato un danno di immagine alla squadra, alla società e a tutto il calcio cinese”. Ci va giù duro il numero uno della squadra asiatica che non transige su quanto fatto dal suo tesserato ad una delle stelle della Super League. Una punizione alquanto severa, una notizia che lascia interdetti forse anche più delle cifre esorbitanti per acquistare i calciatori europei. Perché forse in Cina la definizione di calcio come “sport di contatto” non è stata tradotta nel migliore dei modi.

ULTIME NOTIZIE