Dov’è finito il bunker bianconero?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Nella partita contro il Milan allo Juventus Stadium, la squadra di Massimiliano Allegri ha subito gol per la 15esima volta in 28 incontri di Serie A. Un dato sorprendente considerando la forza dei bianconeri nel reparto difensivo.

CLEAN SHEET

Buffon non potrà raggiungere le 21 reti inviolate collezionate la passata stagione. A 10 giornate dal termine il numero 1 della nazionale potrà al massimo arrivare a quota 20. Un anno fa realizzò il record d’imbattibilità in Serie A superando Zoff e Sebastiano Rossi. Un calo che non riguarda ovviamente solo Buffon.

LOGORIO

Il problema può essere ovviamente riscontrato in una difesa ogni anno più vecchia. Inevitabile per una BBC leggendaria, ma comunque umana. Bonucci sta attraversando forse la stagione meno convincente dalla conquista del primo scudetto. Chiellini soffre costantemente di infortuni muscolari. Barzagli si è riscoperto non più il muro insormontabile degli ultimi 5 anni. Un’altra causa può essere rivelata però anche nella mancanza di filtro di un centrocampo che non fa dell’interdizione la sua arma migliore.

Il Milan ha sempre messo in difficoltà la Juventus sfruttando la velocità dei suoi attaccanti. Un elemento su cui dovrà molto riflettere Massimiliano Allegri in vista dei prossimi appuntamenti in Champions, in campionato e in Coppa Italia. La mentalità dovrà cambiare e forse anche gli interpreti. Rugani si è dimostrato in enorme crescita, ma spesso accantonato in panchina. Un cambiamento che dovrà arrivare sin dalla gara di ritorno contro il Porto, per non compromettere l’accesso ai quarti di finale.