Iuliano: "Vinciamo perché siamo più forti. Nainggolan? Gli stressa non battere mai la Juve"

Iuliano: “Vinciamo perché siamo più forti. Nainggolan? Gli stressa non battere mai la Juve”


Mark Iuliano ha vestito la maglia della Juventus dal 1996 al 2005. Con il club bianconero ha vinto 4 Scudetti, 3 Supercoppe Italiane, una Supercoppa Europea e una Coppa Intercontinentale. In esclusiva per Juvenews.eu, Iuliano ha commentato il momento della squadra di Allegri, delle possibilità di vincere la Champions League e delle polemiche arbitrali.

CAPITOLO CHAMPIONS

Iuliano, le piace questa Juventus a trazione anteriore? “Sì, mi piace molto. Stanno facendo molto bene, Allegri è bravo a far giocare tanti talenti tutti insieme: sta riuscendo a far coesistere diversi campioni. I tifosi sono contenti di vedere tutti questi fuoriclasse e speriamo che vadano avanti così”.

Pensa che Allegri adotterà questo modulo anche in Champions? “Io penso che la Juventus sia forte e possa supportare questo modulo anche in Coppa. Ci sono tutti questi campioni che sanno cosa vuol dire giocare in Champions e si può assolutamente riproporre con ottimi risultati”.

La Juventus può vincere la Champions? “La Juventus è molto attrezzata per arrivare fino in fondo in tutte le competizioni. La Champions è imprevedibile ma credo che i bianconeri ce la possano fare, anche se non sarà facile naturalmente”.

SULLE POLEMICHE ARBITRALI

Cosa ne pensa delle polemiche dopo Juventus-Inter? “Sinceramente a me interessano poco e penso che interessino poco anche alla Juventus che è abituata alle polemiche delle avversarie. La vittoria dei bianconeri è stata ineccepibile: la Juventus non ha mai rubato niente e non hai cercato alibi per giustificare le sconfitte”.

Lei crede che ci fossero rigori per l’Inter? “Ripeto, non mi interessano le polemiche, ero allo stadio ed ho visto una gran bella partita. L’Inter ha fatto una buona partita ma se dopo 10 minuti la Juventus fosse stata sul 2-0 non ci sarebbe stato niente da dire. Ha dominato in lungo e in largo ed ha vinto in maniera netta e meritata. Io sono uomo di campo e non mi interessano le polemiche: se noi vinciamo è perché siamo più forti degli altri”.

SU MAX ALLEGRI…

Il futuro di Allegri è in bilico, che ne pensa di questo argomento? “Allegri è un buonissimo allenatore e si trova in una grandissima squadra: se ci saranno le premesse per continuare insieme si andrà avanti, altrimenti si cambierà guida tecnica. La Juventus è la squadra italiana più forte  e se un tecnico non se la sente di continuare è giusto che lasci ma la Juventus è sempre la Juventus, quello che conta è la società, passano gli allenatori, i giocatori e i dirigenti ma il club è quello che resta sempre. Se cambi devi farlo sempre in meglio e in Europa meglio della Juventus non ce ne sono tante

Se Allegri dovesse lasciare, chi ci vedrebbe bene al suo posto? “A me piace molto Sarri ma stiamo parlando di fantacalcio naturalmente. Fa giocare bene le sue squadre e mi stuzzica l’idea, ma ripeto non credo si possa fare”.

LE PAROLE DI NAINGGOLAN…

Cosa ne pensa delle parole di Nainggolan sulla Juventus? “Se sei tifoso di un’altra squadra odi la Juventus perché ti stressa molto non battere mai i bianconeri. Nainggolan io non lo conosco come persona ma queste sono le polemiche di chi non riesce mai a primeggiare e a me interessa poco di Nainggolan e di quello che dice”.

Era più forte la difesa della Juve in cui giocava Iuliano o in quella attuale? “Sono veramente due ottime difese, Buffon e Chiellini già giocavano con me, era forte prima ed è forte adesso. La nostra Juventus, forse, aveva maggior qualità negli avversari ma ripeto sono due grandissime difese”.

ULTIME NOTIZIE