Allegri in conferenza: "Partita non decisiva ma dobbiamo vincere. Spalletti? Grande tecnico, certe volte bravo anche da attore..."

Allegri in conferenza: “Partita non decisiva ma dobbiamo vincere. Spalletti? Grande tecnico, certe volte bravo anche da attore…”


In vista di quella che è stata da più parti denominata “sfida scudetto” tra Juventus e Roma allo Juventus Stadium, il tecnico toscano della Juventus incontrerà alle 12.00 presso il Media Center i giornalisti per la conferenza stampa alla vigilia del match di domani sera alle 20:45.

Segui con noi la diretta testuale della conferenza stampa di Allegri in programma alle 12:00.

“Sto ancora decidendo se utilizzare Dybala o schierare Mandzukic e Higuian insieme, valuterò in prossimità della gara, non ho ancora deciso”.

“Roma squadra forte, ben organizzata, a prescindere da chi scenderà in campo troveremo una squadra tosta, che concede poco. La partita non decide il campionato in ogni caso, importante però rimanere in testa fino a natale”.

“Barzagli? sta bene, devo decidere, domani potrebbe giocare anche Benatia, l’ipotesi a 3 ci può essere. Pjanic? Gioca”.

Il Pareggio? Non mi va bene, dobbiamo vincere. Ancora non abbiamo fatto un pareggio in casa, dobbiamo vincere oggi e anche il primo trofeo della stagione con il Milan”.

“Dobbiamo giocare partita dopo partita, contro di noi tanti nemici ma dobbiamo vincere il campionato e vincere domani con la Roma. Credo sia normale avere così tanti nemici e rivali quando lotti per vincere il campionato…”.

“Tecnologia? Molto importante, supporto importanti, ma deve essere usata solo su fatti oggettivi e non su fatti soggettivi”.

“Il sorteggio in Champions è buono all’apparenza ma il porto è abituato a stare in Champions e in campo internazionale, quindi non è un ottavo facile soprattutto per la storia del Porto”

Cosa le piace della Roma? Spalletti ha fatto un ottimo lavoro, ha cambiato la Roma e la sua mentalità. La squadra subisce molto meno e poi ha giocatori singoli molto bravi come Dzeko. Domani deve essere una bella serata di sport, sarà una bella partita”.

“Mi ha fatto piacere rinnovo di Rugani e Sturaro, sono ragazzi giovani e italiani, devono migliorare e diventare lo zoccolo duro della Juve. Sturaro garantisce equilibro”.

“Dybala sta bene, gli acquisti più importanti del mercato di gennaio saranno Dybala e Pjaca”.

“Pjanic è stato cinque anni a Roma, per lui sarà una partita particolare, sta crescendo sul piano fisico e tecnico, deve stare sereno”.

“Spalletti aveva già fatto grandi risultati a Roma, non si discute come allenatore, è molto simpatico. Sta facendo un ottimo lavoro, sta cambiando la mentalità della squadra. Come allenatore non si discute. Certe volte è bravo anche a fare l’attore… Ho un buon rapporto con Luciano. Toscana buona regione dove sono cresciuti molti allenatori, Ulivieri, Lippi, Sonetti e molti altri”.

ULTIME NOTIZIE