Mandragora è pronto a rilanciarsi: su di lui diversi club di A

Mandragora è pronto a rilanciarsi: su di lui diversi club di A


Molte volte una soluzione puoi scovarla in casa. E la Juventus, dall’alto dell’investimento effettuato nei mesi scorsi per assicurarsi Rolando Mandragora dal Genoa, ha dimostrato di voler puntare con convinzione sulla linea verde nostrana. Il percorso di crescita del 19enne centrocampista di Scampia, tuttavia, ha subito un brusco stop dovuto a problemi fisici. La luce in fondo al tunnel inizia ad intravedersi, il numero 38 della Vecchia Signora da poche settimane è tornato a correre, ed a gennaio dovrebbe salutare momentaneamente la Mole per farsi ulteriormente le ossa. Ecco quanto raccolto da Goal.com.

INVESTIMENTO FUTURO

rolando-mandragora-nueva-perla-juventus-1452860353615

Mandragora nei mesi scorsi è stato sottoposto ad ad intervento chirurgico di riduzione e sintesi di frattura quinto metatarsale del piede destro. Ko che ha tenuto fuori l’ex Pescara per tutta la prima parte dell’annata corrente. La Juventus – spendendo 6 milioni più potenzialmente altrettanti di bonus – ha portato a casa un classe ’97 capace di ricoprire più ruoli. Svezzato da Gian Piero Gasperini sotto la Lanterna, lanciato senza remore da Massimo Oddo nella serie cadetta. Madama non s’è fatta scappare la possibilità di arrivare per prima, anticipando una folta concorrenza capitanata dal Chelsea. Ora, però, lo step dell’evoluzione dovrà sfociare in un’altra tappa intermedia.

IPOTESI PRESTITO

In corso Galileo Ferraris starebbero valutando la via del prestito fino a giugno. Pescara e Genoa ci sono. L’Atalanta, presto, potrebbe passare ad un’azione concreta; perlopiù avendo già apparecchiato la tavola con la Juventus per Franck Kessié e Mattia Caldara; senza sottovalutare anche la figura di Roberto Gagliardini.

ULTIME NOTIZIE