Youth League, la Primavera si gioca l'accesso agli ottavi con l'Ajax

Youth League, la Primavera si gioca l’accesso agli ottavi con l’Ajax


Per la prima squadra, l’urna di Nyon è stata benevola, mettendo sulla strada dei ragazzi di Allegri il Porto, ma per la Primavera di Fabio Grosso le cose non sono andate altrettanto bene. Il sorteggio, infatti, ha accoppiato ai bianconeri l’Ajax, campione d’Olanda in carica. Si giocherà una gara secca in Olanda. Trasferta non semplice.

L’AVVERSARIO

L’Ajax era forse la squadra più temibile che potesse finire sulla strada dei ragazzi di Grosso. Gli olandesi, che da anni con il loro settore giovanile sfornano talenti a ripetizione, sono reduci da un cammino trionfale nel ‘Percorso dei Campioni’.  3-0 e 4-0 al Breidablik nel primo scontro andata e ritorno e poi 2-0 al PAOK in trasferta, con un altro successo, stavolta 2-1, nel ritorno, in Olanda.

kaj_sierhuis_Ajax

kaj sierhuis, attaccante Ajax Under 19

La squadra di Aron Winter (con un passato anche in Italia tra Lazio e Inter da giocatore) è prima anche quest’anno nel suo gruppo in patria, davanti al PSV. Osservato speciale Kaj Sierhuis. 12 gol in 12 gare in patria, 5 in 4 apparizioni in Europa. Un cliente difficile per la retroguardia bianconera. E c’è pure il figlio di Kluivert, già convocato in prima squadra e con 7 gol all’attivo in stagione.

IL CAMMINO DEI BIANCONERI

Nel suo girone, la squadra di Grosso ha chiuso al secondo posto con qualche rammarico. I successi in casa di Lione (3-0) e Siviglia (2-0) hanno evidenziato una nuova propensione europea, ma a compromettere un cammino quasi trionfale sono stati i due ko con la Dinamo Zagabria. 2-1 in Croazia, 0-1 a Vinovo, quando sarebbe bastato anche un pari per mantenere il primo posto. Storie del passato, comunque. Ora Grosso ha oltre un mese a disposizione per preparare una partita complicatissima. Clemenza, Kean e compagni ora devono fare l’impresa.

Edoardo Siddi