Il jolly è calato ed il banco salta

Il jolly è calato ed il banco salta


Che cosa aggiungere ancora alla querelle tra “La Gazzetta dello Sport” e la Juventus, per la presunta intervista di G.B. Olivero a Buffon, che non sia già stato detto?

Certo, fa impressione leggere nella prima pagina del massimo giornale sportivo italiano che Gigi Buffon, il capitano di una squadra prima nel campionato, in corsa piena per la qualificazione ai turni eliminatori di Champions League, con la miglior difesa in Italia e la seconda in Europa, con il miglior secondo attacco in campionato, strigli i compagni perchè le squadre in Italia si scansano, mentre in Europa ci vuole qualcosa di più”. Nulla da dire sul pretendere il meglio da parte del portierone bianconero, molto da dire invece sulla veridicità dei toni e dei verbi usati. Quello “scansare” puzza di bruciato.

buffon3E’ qui che si innesca la querelle. La Juventus non ci sta. Finalmente per una volta (e speriamo in cuor nostro che sia solo la prima di una lunga serie) la società reagisce. E’ grande la convinzione che prima di partire con gli strali, sia stato consultato proprio il capitano. Il suo diniego ha dato strada libera. Finalmente la Juventus reagisce. In modo misurato, ma fermo; in modo pacato, ma lasciando trasparire eventuali sviluppi. Quali? Ad interpretazione della Gazzetta e dell’autore dell’articolo. A buon intenditor, come si dice! Il jolly è calato ed il banco salta, incredibile (direbbe Piccinini).

Ed ecco nel pomeriggio la capriola carpiata e raggruppata della Rosea. Si intendeva… si voleva dire… forse il verbo “scansare” non era così approppriato… ma il senso… Imbarazzo allo stato puro, più per una reazione inaspettata che per il contenuto del pezzo incriminato. Insomma ci è parso che si volessero salvare o le capre o i cavoli, visto che tutti e due era impossibile.

Morale della favola: da tempi immemorabili si attendeva una presa di posizione degna di una società che vanta una posizione  tra le prime 9 per importanza in fatturato in Europa e che la Juventus si è sempre negata a se stessa e ai milioni di tifosi. Quelli che vanno tutelati, non fosse altro per i sacrifici lavorativi ed economici che si sobbarcano per seguire la squadra e stare vicino alla società. Era dal tempo delle stelle fisse che la proprietà non permetteva  di andare contro la stessa sua partecipazione al pacchetto azionario del giornale, massimo artefice del “sentimento popolare” usato ed abusato per distruggere 10 anni fa la squadra di famiglia.

E’ bastata una nota ufficiale per far retrocedere indecorosamente una redazione. E mettere a nudo che l’editore del giornale stesso fa il presidente dell’altra squadra di Torino (ma qualcuno sarà pronto a spergiurare che non c’entra nulla). Ora tutto il “cucuzzaro” è avvisato: serve un’overdose di attenzione, perchè da Corso Galileo Ferraris a Corso Vittorio Emanuele II° la distanza si fa a piedi. L’equivalente che passa dalla sede societaria al tribunale, laddove si derimono le querele.

Chi Siamo

Spazio J è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla Juventus Football Club, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per lo Juventus Stadium.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale, non autorizzata o connessa a Juventus Football Club S.p.A. o I marchi JUVENTUS, JUVE e Juventus.com sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A., il cui sito ufficiale è www.juventus.com

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl