Bonucci, gli esami evidenziano un'elongazione del flessore

Bonucci, gli esami evidenziano un’elongazione del flessore


Terminata la sessione mattutina di allenamenti a Vinovo. All’allenamento non hanno preso parte, oltre ai lungodegenti, anche Marchisio e Bonucci. Per il centrocampista si tratta solamente di una leggere sindrome influenzale, che potrebbe però mettere a rischio la sua partecipazione alla gara di Verona. Il difensore, uscito malconcio dal match contro il Lione, si è sottoposti agli esami strumentali.

Il responso

L’esito degli esami ha evidenziato la presenza di un’elongazione ai flessori della coscia sinistra. Il difensore italiano verrà monitorato giorno dopo giorno per stabilire i tempi di recupero. Insomma, la sosta sembra essere funzionale ad un periodo non propriamente positivo per le condizioni fisiche dei giocatori bianconeri.

Tempistiche

Ancora non vi è certezza sul possibile rientro del numero 19, molto dipenderà dal grado dell’elongazione. Di positivo c’è che, nonostante l’infortunio, Bonucci è rimasto in campo lungamente. Uscendo solamente negli ultimi 20 minuti di gioco. Il che farebbe presagire un infortunio non eccessivamente grave, ma saranno gli ulteriori esami previsti a doverlo stabilire.

ULTIME NOTIZIE