Pjanic e la Juventus, un'empatia che non c'è ancora

Pjanic e la Juventus, un’empatia che non c’è ancora

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Un’empatia che non c’è. Almeno, non ancora. Il motivo? Ignoto. Nonostante le indiscutibili qualità, l’avventura di Miralem Pjanić a Torino stenta a decollare. Un inserimento graduale, fin troppo. Specie per chi si aspettava che il bosniaco prendesse le chiavi del centrocampo bianconero aspettando il rientro di Marchisio. Semplicemente non è stato così. Anche se i motivi per lamentarsi, in teoria, non ci sono. I buonisti potrebbero appellarsi ai numeri, alle 3 reti e ai 4 assist in 11 partite. Ma le giocate estemporanee non bastano più. Non in questa Juve, alla perenne ricerca di un leader tecnico che la sappia prendere in mano. E stringerla, forte, per farla sentire più sicura.

download-10Pjanić può e deve fare di più. Lo sa lui, lo sa Allegri. Che, nel post gara con il Napoli, ha aperto una parentesi sul momento dell’ex Roma: “E’ un po’ stanco, a lui chiedo tanto movimento. Spesso gli è mancata la lucidità nell’ultimo passaggio, la ritroverà presto, ha fatto gol e assist importanti”. Parole di chi la sa lunga sul potenziale inespresso di Pjanić. Spesso sul punto di esplodere: con Sassuolo e Dinamo Zagabria le melodie più dolci, intervallate da periodi di buio assoluto. Incomprensioni tattiche, clamorosi errori arbitrali, a volte pigrizia. Questi i motivi alla base di un climax irregolare. Che interroga e divide: Pjanić o non Pjanić?

Un dilemma amletico, il cui motivo conduttore è il procrastinare, proprio come nella famosa tragedia di Shakespeare: a una prestazione positiva si alterna una pessima. E la risposta all’interrogativo viene rinviata. Mercoledì il Lione. Un’altra tappa nell’enigmatico mondo di Miralem Pjanić, da scoprire fino in fondo. Perché ciò che non si conosce affascina. Ma fino a un certo punto…

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy