Kean, il futuro è in bianconero nonostante le avances inglesi

Kean, il futuro è in bianconero nonostante le avances inglesi


Il gioiellino delle giovanile bianconeri Moise Kean si è ritrovato nel giro di poche settimane da essere nella Primavera allenata da Fabio Grosso, ad essere convocato dalla prima squadra a sedersi in panchina in una gara di Champions League. L’attaccante classe 2000 è sicuramente tra i talenti più interessanti del panorama europeo, tanto che il suo agente Mino Raiola ha respinto importanti offerte già questa estate da grandi club, in particolare inglesi.

INTERESSE INGLESE

kean

La Juventus non ha alcuna intenzione di privarsi del giocatore, come sottolineato anche da Beppe Marotta nel pre partita di Lione-Juventus (“Ottimo ragazzo e ottimo giocatore, accanto ad una promessa giovane come lui ci deve essere una valenza di valori umani importante e questo è il nostro compito. Oggi possiamo parlare di una promessa, per parlare di realtà deve passarne di tempo. E’ un bellissimo spot per il calcio che può essere preso da esempio dagli altri”, queste le parole del dg bianconero ndr.). L’interesse in primis del Manchester City di Guardiola è noto da tempo, a cui nelle ultime settimane si è aggiunto quello dell’Arsenal, entrambe due squadre che puntano forte sui giovani talenti.

CONTRATTO DA PRO

Come riportato stamane dal Daily Times però, le due inglesi sono destinate a restare al palo. C’è la volontà di far crescere il giocatore nato a Vercelli il 28 febbraio 2000 a Torino, tanto che Marotta starebbe pensando a breve di fargli firmare un contratto da professionista dato che ha già compiuto i 16 anni e a trattare dunque con Raiola.

Oscar Toson

 

ULTIME NOTIZIE