Allegri: "Fuga? No, ci vuole calma! Chiellini verrà valutato domani"

Allegri: “Fuga? No, ci vuole calma! Chiellini verrà valutato domani”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di Premium Sport al termine della gara tra Juve e Udinese. 

Ecco le sue parole: “Complimenti ai ragazzi che hanno portato a casa una partita importante. Nel primo tempo non abbiamo fatto bene, abbiamo sbagliato la scelta dei passaggi e gli ultimi passaggi. L’Udinese è stata brava, ci ha messo i bastoni tra le ruote. Questa è una vittoria in meno all’obiettivo finale. Ci vuole molta calma e affrontare partita dopo partita. Fuga? No, ora pensiamo al match di martedì. Ovviamente oggi la Roma è da considerare l’anti-Juve ma per una mera questione di classifica, visto che sono i più vicini a noi. Ma sia Napoli che Inter non vanno considerate fuori. Il campionato è ancora lungo. Dobbiamo migliorare sul palleggio nei prossimi giorni. I ragazzi mi ascoltano, stasera non era semplice, avevamo un centrocampo tutto nuovo”. 

Allegri-DinamoZagabriaJuveE ancora: “Leggere le partite come vanno è importante, l’obiettivo è quello di migliorare noi stessi per arrivare all’obiettivo finale del sesto scudetto. Le partite durano 95 minuti, i cambi sono determinanti e immportanti. Durante l’anno possibile si giochi con Dybala, Mandzukic e Higuain in campo. Cambio molto le posizioni e cerco di sfruttare al meglio le caratteristiche dei giocatori. ci vuole poco per cambiare. Bonucci? Gli ho dato giorni in più di riposo e doveva rifiatare, poi stamattina le cose sono cambiate. Era tutto programmato, così come Alves e Khedira. Chiellini? Non dovrebbe essere niente di particolare, domani i medici vedranno”. 

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy