Precedenti, la Juventus cerca il pokerissimo a Palermo

Precedenti, la Juventus cerca il pokerissimo a Palermo


La Juve è tornata in testa alla classifica dopo una sola giornata dal passo falso di Milano contro l’Inter. I precedenti sembrano essere molto favorevoli per la Vecchia Signora che oggi a Palermo cerca il 5 successo consecutivo in terra sicula.

PRECEDENTI

Al Barbera la Juventus ha disputato 27 match contro il Palermo, ottenendo 13 affermazioni. 6 le vittorie dei rosanero e 8 i pareggi. Gare non sempre ricche di gol come dimostrano le 35 marcature dei bianconeri contro le 19 dei padroni di casa. L’anno passato la Juve, grazie al risultato finale di 0-3, ha ottenuto il più largo successo dal 1951. L’ultimo 1 sulla schedina è datato febbraio 2011, con Miccoli e Migliaccio a far gioire il presidente Zamparini. Dal ’69 non si registra un pareggio tra le due squadre, quando terminò 1-1.

EX ILLUSTRI

Nella rosa del Palermo figura solo Bouy di ex juventino. In quella di Allegri invece vi sono due giocatori che hanno un legame particolare con la Sicilia. Barzagli e Dybala sono esplosi in questa terra e vi ritornano per dimostrare ancora una volta il proprio valore. Il difensore toscano grazie al quinto posto ottenuto con i rosanero nella stagione 2005-2006, ottenne un posto nella nazionale di Lippi, con la quale si è laureato campione del mondo. La Joya 2 anni fa stupì l’Italia intera, insieme al gemello Vázquez, e si guadagnò la fiducia della dirigenza bianconera che investì 40 milioni per portarlo a Torino. Mentre Barzagli dovrebbe partire dal 1′, Dybala sembra destinato alla prima panchina stagionale. Allegri potrebbe comunque concedergli uno spezzone di partita per cercare finalmente di sbloccarsi in zona gol.