Allegri in conferenza: "Attenti al Palermo, sarà fondamentale portare a casa i 3 punti"

Allegri in conferenza: “Attenti al Palermo, sarà fondamentale portare a casa i 3 punti”


Giornata di viglia in casa Juventus. Domani alle 18:00 allo stadio Renzo Barbera gli uomini di Massimiliano Allegri affronteranno il Palermo di De Zerbi, reduce dalla vittoria in extremis a Bergamo con l’Atalanta. L’allenatore della Juventus alle 13:30 incontrerà la stampa per presentare il match di campionato di domani.
Segui su SpazioJ.it la diretta testuale della conferenza del mister bianconero.

“Tre trasferte in una settimana, giocare fuori casa porta inevitabilmente più stanchezza. Dobbiamo tornare da Palermo con i 3 punti per dare continuità alla vittoria con il cagliari di mercoledì”.

“Non troveremo lo stesso Palermo di 20 giorni fa, dobbiamo stare molto attenti. Hanno cambiato l’allenatore e poi in due trasferte hanno fatto 4 punti. Quindi troveremo un palermo voglioso, senza grandi responsabilità.“.

“Dybala sta facendo ottime partite sotto il piano tecnico, gli manca solo il gol. Paulo non è nervoso, come tutti gli attaccanti quando non segna… smania per segnare”.

“Mandzukic nasce esterno, potrebbe tranquillamente fare la seconda punta. Domani Dybala potrebbe partire dalla panchina, ma non è detto”.

“Cuadrado ci ha chiesto di tornare a casa mercoledì per problemi familiari, ma ora è a disposizione. Domani non gioca dall’inizio, a partita in corso può darsi”.

“Buffon sta bene e domani gioca. Riposa in difesa Chiellini e potrebbe riposare anche Lemina. Devo, però, prendere ancora delle decisioni per il centrocampo. Pjaca ha grandi qualità, ha solo bisogno ancora di un pò di tempo”.

“Domani valuterò, rientra Khedira e sicuramente riposerà Chiellini. Gli esterni? Son larghi e devono stare larghi (ride ndr) devo decidere e valutare sia loro sia la rotazione dei centrocampisti. Scelgo la miglior formazione di partita in partita, abbiamo cambiato cinque giocatori a Milano e non va bene il turnover, ne ho cambiati cinque con il Cagliari e grazie alla vittoria il turnover è perfetto. Sono contento per Rugani, spero che Benatia torni a disposizione perché si gioca 7 partite ogni 21 giorni. Devo lavorare e averli tutti a disposizione”

“Se vinciamo, con o senza Higuain, non frega niente a nessuno. Quando si perde senza Higuain deve giocare Higuain, quando si perde senza Mandzukic deve giocare Mandzukic. Devo sperare di vincere sempre per evitare polemiche”