ReLIVE Allegri: "Niente cambio di modulo. Khedira riposa e Rugani gioca. Domani partita da vincere"

ReLIVE Allegri: “Niente cambio di modulo. Khedira riposa e Rugani gioca. Domani partita da vincere”


13.25 – La conferenza di Max Allegri a Vinovo è finita.

CALMA – “Passare dall’essere squadra da 1-0 ad essere squadra da vittorie rotonde? Ci vuole del tempo per migliorare, è un obiettivo che abbiamo. Dobbiamo fare più gol, ma ci vuole tempo. Abbiamo nove punti e sono molto contento, pensavo di averne cinque o sei”.

DYBALA – “La sua posizione è identica a quella dell’anno scorso. Solo che sta tirando un po’ meno in porta, tutto qua. Quest’anno è un giocatore conosciuto, deve variare la giocata, è molto più difficile dell’anno scorso. Confermarsi è sempre più difficile, ne ho parlato con lui, deve stare sereno”.

HIGUAIN-MANDZUKIC – “Riposeranno un po’ tutti a turno, è normale che ci sia grande competizione”.

NUOVI ACQUISTI – “Nelle prime due partite c’era bisogno di lavorare. Dopo la sosta Higuain ha giocato due partite molto intense, domenica ho fatto una scelta che rifarei anche ora. Durante l’anno ci saranno delle gerarchie. Tutti dovranno entrare per dare una mano ai compagni. Per lottare su tutti i fronti serve una rosa importante”.

CAGLIARI – “Sono molto bravi in attacco, hanno grande entusiasmo. Non sarà una partita semplice, dovremo giocare molto meglio tecnicamente”.

CRITICHE – “Avremo una reazione sia sul piano nervoso che sul piano del gioco. Volevamo 12 punti, ma 9 sono giusti, sono quelli che ci meritiamo. Anzi, dovremmo averne uno in meno, vista la partita con la Lazio”.

ATTENZIONE – “Non dovrebbe capitare, ma può succedere di essere rimontati. Dovevamo fare una grande partita a livello tecnico e così non è stato. Dobbiamo migliorare sul piano del gioco ed essere competitivi a marzo su tutti i fronti. Ci vuole calma, dobbiamo affrontare partita per partita”.

BENATIA – “Verrà valutato nei prossimi giorni”.

DYBALA – “Valuterò oggi come sta. Gli manca il gol ma deve rimanere sereno, può capitare. E’ un giocatore straordinario”.

RUGANI – “Domani Rugani gioca, è un giocatore in crescita. Sarà un giocatore che giocherà 10 anni nella Juve, ha tempo per crescere e quest’anno troverà spazio”.

ASSENZE – “Pjanic nella Bosnia gioca nei due di metà campo, così come faceva nella Roma. La sua posizione è quella, che giochi a due, a tre, davanti alla difesa o come mezzala. Domenica ha fatto una buona partita. Khedira ha giocato 7 partite di seguito, ha bisogno di recuperare. Abbiamo Lemina, Pjanic, Asamoah e Hernanes. Per Hernanes ci vuole molto rispetto, non scordiamoci Manchester e Bayern, aveva fatto bene, è un giocatore importante. Non deve essere fischiato. Sturaro sta tornando ma non è ancora al meglio. Potrei far giocare Alex Sandro, Cuadrado o Alves mezzala”.

MODULO – “Devo vedere l’allenamento di oggi, in base alla disponibilità degli uomini. Khedira ha giocato molto ultimamente e Bonucci deve lavorare. Parlare di modulo ha poco senso, una partita giocata male non deve mandare all’aria delle certezze che abbiamo da anni. Inter-Juve è stata una partita delle più brutte a livello tecnico degli ultimi trent’anni. Abbiamo sbagliato moltissimi passaggi. Ci vorrà il tempo giusto per cambiare modulo, ora non è il momento. Pjaca? Avrà bisogno di più tempo rispetto a Dybala l’anno scorso”.

13.00 – Tutto pronto, manca solo Max Allegri.

12.50 – Tra pochi minuti Massimiliano Allegri incontrerà la stampa per presentare il match di campionato tra Juventus e Cagliari, in programma domani sera allo Juventus Stadium di Torino. Segui su SpazioJ.it la diretta testuale della conferenza del mister bianconero.